NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

9 cose da considerare prima di acquistare un bar

9 cose da considerare prima di acquistare un bar
L'idea di acquistare un bar può far pensare a momenti allegri con gli amici. Forse hai sempre desiderato di possedere un posto dove tutti conoscano il tuo nome. Ma possedere un bar non è sempre motivo di festa; ha i suoi pro e anche i suoi contro.

Essere un barista può significare essere impegnati molte ore della giornata, rinunciare ai fine settimana, alle vacanze e avere a che fare occasionalmente con clientela non sempre gentile ed educata. La concorrenza può essere dura in questo settore, ma possedere un bar può anche essere un'impresa di successo se hai una visione chiara e sei disposto a lavorare sodo.

Ecco 9 cose da considerare prima di acquistare un bar:

1. Sei il tipo di persona che vuole comprare e gestire un bar?

Anche se non hai intenzione a tendere di escluderti (e soprattutto se lo fai), per avere successo nel settore dei bar devi essere una persona socievole, essere un nottambulo e saper gestire bene le serate aiuta.

Devi anche accettare molti tipi diversi di personalità. Probabilmente avrai dipendenti che hanno altre priorità come la scuola o un altra attività che hanno la precedenza sul loro lavoro. Se hai la possibilità di gestire "senza essere operativo" nella tua attività, assicurati di assumere buone figure che sappiano portarlo avanti in autonomia.

2. Che tipo di bar è giusto per te?

Ci sono molti diversi tipi di bar disponibili per l'acquisto, dal bar del quartiere, all'enoteca alla moda (sapevi che le donne ordinano il vino più di qualsiasi altra bevanda alcolica?), disco pub, lounge bar, pub tradizionale o bar dello sport.

Tieni presente che il tipo di bar che scegli giocherà un fattore importante nei costi operativi. Ad esempio, avrai bisogno di un'eccellente tecnologia audio e video se vuoi competere con i bar sportivi odierni che offrono calcio e altri eventi sportivi su più televisori ad alta definizione.

3. Qual è il tuo mercato di riferimento?

Il settore dei bar ha un alto tasso di fallimento, quindi è importante identificare il tuo mercato di riferimento per assicurarti di soddisfare le tue esigenze. Il bar che stai pensando di acquistare ha un concetto di business, un ubicazione e una dimensione che funziona per l'attuale clientela? C'è il potenziale per far crescere il business o è necessario ricominciare da zero?

4. L'ubicazione del bar

C'è un certo dibattito nel settore dei bar sull'importanza dell'ubicazione. Alcuni proprietari di bar considerano la posizione di enorme importanza, soprattutto se l'obiettivo è far sì che il traffico locale in una certa area, sia la tua potenziale clientela.

Altri proprietari dicono che le persone cercheranno il tuo bar per un motivo, mentre rafforzi il passaparola e rendi il tuo bar una destinazione capace di distinguersi. Indipendentemente da ciò, quando si sceglie l'ubicazione è necessario tenere in considerazione la sicurezza, il parcheggio e l'accessibilità dei clienti.

5. Il nome del bar

Il nome del tuo bar dovrebbe corrispondere al tuo concetto di business. Se devi rinominare il bar che acquisti, fai un brainstorming sui nomi finché non ne trovi uno che rispecchia la tua idea. Rispondi a queste domande per stimolare la creatività:

  • In che misura il nome si adatta al tuo concetto?
  • A che tipo di cliente si rivolge il nome?
  • Quali aspettative implica il nome per i clienti?
  • Questo nome è facile da ricordare per i clienti e poi trovarlo online?

Ad esempio, non ti aspetteresti un'atmosfera tranquilla e romantica per il tuo appuntamento se andassi in un posto chiamato ad esempio "la casa del frastuono".

6. Come monitorerai le vendite di bevande e / o alimenti?

In base aI livello di vendite che ti aspetti si deciderà di scegliere un sistema di contabilità. Il furto può essere un problema a tutti i livelli, non solo con i baristi. In un sistema di gestione normale, la bevanda viene pagata dal cliente prima di essere servita mentre in altri casi prima viene servita e successivamente verrà pagato il conto alla cassa, questo è il modo più veloce per fare affari, ma invita anche a dare da bere gratuitamente. Indipendentemente dal percorso scelto, sarà fondamentale disporre di qualche tipo di controllo dell'inventario.

7. Hai abbastanza capitale per far andare avanti l'attività?

Molte attività di bar chiudono perché non hanno abbastanza liquidità. Gli esperti raccomandano di avere abbastanza fondi per operare per un anno, inclusi almeno sei mesi di affitto e spese operative.

Anche se sei arrivato così lontano senza raccogliere fondi, avere accesso a un buon capitale circolante ti aiuterà a evitare le tempeste o gli imprevisti se qualcosa dovesse andare storto.  

8. Marketing del bar

È importante far circolare il passaparola del tuo bar, così facendo i tuoi stessi clienti (spesso chiamati social selling ) parleranno dei tipi di offerte che promuovi.

Gli incontri della comunità e gli eventi di beneficenza possono anche dare visibilità alla tua attività. Essere presenti online con un sito Web aggiornato, social media e newsletter via e-mail ai clienti è un must in questi giorni. Fai un passo avanti ottenendo idee promozionali che funzionano in altri mercati e portandole nella tua zona.

9. Ultime tendenze dei bar

Rimani aggiornato sulle ultime tendenze del settore leggendo riviste di settore e blog per trovare idee per promozioni, aggiunte ai menu di cibi e bevande. Un proprietario di bar esperto esaminerà anche le tendenze regionali, nazionali e internazionali, al fine di stare al passo con la concorrenza locale.

Il settore dei bar non è un'attività da intraprendere se stai cercando solo un posto dove passare il tempo. Anche se ogni sera potrebbe non essere una festa, l'attività del bar potrebbe essere redditizia se sei organizzato. Ricorda, che come proprietario di un bar, il tuo ruolo sarà più un organizzatore del divertimento piuttosto che un partecipante.

Interessato? Dai un'occhiata ai nostri bar in vendita.