NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

Come avviare un'attività di autolavaggio: la guida definitiva

Come avviare un'attività di autolavaggio: la guida definitiva

Come avviare un'attività di autolavaggio

1. Scrivi un business plan.
2. Registra la tua attività. 
3. Ottieni licenze commerciali. 
4. Ottieni un'assicurazione aziendale. 
5. Separa le tue finanze aziendali. 
6. Considera le esigenze di finanziamento per le imprese. 

Se stai pensando di avviare un'attività, ci sono molte ragioni per cui un imprenditore in erba vorrebbe sapere su come aprire un'attività di autolavaggio. Dopo tutto, gli autolavaggi sono molto richiesti. Più di 2 miliardi il giro d’affari totale in Italia e oltre il 72% delle persone riferisce di andare a un autolavaggio invece di lavare il proprio veicolo a casa.

C'è di più in un'attività di autolavaggio oltre a far brillare la carrozzeria dei veicoli. I servizi di autolavaggio possono offrire una gamma che va dai lavaggi alla cura dei dettagli, alla ceratura, all'aspirapolvere e altro ancora. Con così tanto da offrire, l'avvio di un'attività di autolavaggio può offrire a un imprenditore un'opportunità commerciale utile che può creare flussi di entrate costanti.

Se ti sei mai chiesto come aprire un'attività di autolavaggio, non sei l'unico. Ovviamente ci sono vantaggi e svantaggi nell'aprire la propria attività di autolavaggio e molti aspetti finanziari che dovrete tenere in considerazione. Ma se la matematica è dalla vostra parte, aprire un’attività di autolavaggio potrebbe essere una grande opportunità per essere il capo di voi stessi. Ecco come iniziare.

Passaggio 1: scrivere un business plan

Indipendentemente dal settore, dall'opportunità o dalla posizione che hai in mente per una nuova società, devi iniziare con un solido business plan prima di iniziare le operazioni. Un business plan delinea le tue aspirazioni per la tua azienda, le proiezioni finanziarie sui costi, la ricerca del settore e altro ancora.

In effetti, un solido business plan fa molto di più che spiegare in dettaglio come pensi di far decollare la tua azienda. Ti fornisce anche una tabella di marcia generale per come far funzionare la tua attività su base continuativa. Pensa a un business plan come modello per l'avvio della tua attività e per mantenerlo concentrato su uno o più obiettivi specifici dopo l’avvio. Potresti anche voler aggiornare di tanto in tanto il tuo business plan in modo che rifletta gli obiettivi e le esigenze finanziarie della tua attività.

Ultimo ma non meno importante, probabilmente avrai bisogno di un solido business plan per le domande di finanziamento e di prestito per le piccole imprese. I finanziatori vogliono sapere di cosa si occupa la tua attività, come fa soldi e qual è la tua visione generale per l'impresa. I business plan rendono più facile per i finanziatori ottenere queste informazioni in una guida utile, che, a sua volta, rende più facile per te argomentare in modo convincente il motivo per cui hai bisogno del finanziamento che cerchi.

Lo sviluppo di un solido business plan non deve essere un'impresa difficile. Questo è vero anche se non sei lo scrittore più abile o un prodigio della matematica. Il tipico business plan segue un formato convenzionale. In effetti, esistono persino modelli di business plan per rendere il processo ancora più semplice.

Passaggio 2: registra la tua attività di autolavaggio

Una volta che hai redatto il tuo business plan per l'attività di l'autolavaggio, vorrai far decollare la tua impresa. Ma prima, dovrai occuparti di alcuni lavori aggiuntivi. Alcuni elementi di questo sono ovvi, come trovare il nome della tua nuova attività. Altre parti sono un po’ più complesse, come la registrazione della tua ragione sociale e l'ottenimento di una partita iva. Ecco cosa devi sapere e cosa fare per registrare la tua attività.

Scegli la tua forma giuridica

Prima di occuparti di lavare e curare i veicoli, dovrai scegliere la tua forma giuridica per assicurarti di operare rispettando i requisiti normativi completi della città e regione in cui avrà sede la tua attività. Esistono diversi tipi di forme giuridiche, ognuna con vantaggi diversi a seconda delle circostanze e delle esigenze operative.

Una società a responsabilità limitata (SRL) è un'opzione molto utilizzata per la maggior parte dei tipi di attività. offrono protezioni a responsabilità limitata in base al proprio capitale sociale.

Poi ci sono anche le s.a.s e s.n.c., che consentono entrambi un maggiore libertà sulla contabilità aziendale.

Passaggio 3: ottenere le licenze commerciali

Ogni comune è diverso quando si tratta di licenze e permessi per le imprese. È fondamentale registrarsi per ciascuno di essi se l'ubicazione dell'impresa lo richiede, poiché aiutano a far rispettare un insieme di pratiche standard tra le imprese. Forse ancora più importante, la tua regione o il tuo comune potrebbero far chiudere la tua attività se non sei in regola. Ricorda che la legge non ammette ignoranza: assicurati di verificare di avere tutto il necessario.

Una considerazione specifica per le attività di autolavaggio sono le normative in materia di contenimento e mitigazione dei rifiuti. La maggior parte dei comuni e delle amministrazioni locali impongono norme rigorose sui lavaggi delle auto finalizzate al controllo delle acque reflue e dello smaltimento dei rifiuti, alle emissioni di inquinamento dell'aria consentite dalle auto dei clienti e al corretto stoccaggio dei serbatoi di carburante. Gestire un autolavaggio è un'attività impegnativa e spesso richiede l'uso di prodotti chimici aggressivi. Queste regole aiutano a stabilire quali tipi di sforzi di mitigazione sono richiesti per la tua attività per ridurre il danno ambientale.

Passaggio 4: Ottenere l'assicurazione aziendale

È importante per questo tipo di attività beneficiare di un'assicurazione per le imprese. Il tipo di assicurazione, nonché l'ampiezza della polizza, dipendono in gran parte dal tipo di azienda in cui operi.

Nel caso delle attività di autolavaggi, ci sono tante cose che possono andare storte e, in caso di incidente o danno al veicolo di un cliente, vorrai assicurarti che la tua assicurazione possa prendersi in carico parte del danno. Ti consigliamo di assicurarti che la tua attività di autolavaggio abbia una buona copertura assicurativa.

Passaggio 5: separare le finanze aziendali

Dopo aver registrato la tua impresa, ottenuto tutte le licenze necessarie e stipulato un'assicurazione, il prossimo passo verso l'avvio di un'attività di autolavaggio consiste nell'impostare le finanze della tua azienda. Il primo passo è l'apertura di un conto corrente dell'impresa, in modo da poter separare le finanze della tua attività da quelle personali.

Potresti chiederti perché è così importante mantenere separate le finanze aziendali e personali. Dopo tutto, il business è il tuo business, giusto? Bene, c'è di più. Per poter operare con la tua attività e inoltre proteggere i tuoi beni personali avrai bisogno di un conto bancario aziendale.

Passaggio 6: considerare le esigenze di finanziamento delle piccole imprese

L'acquisto dei macchinari necessari per far funzionare un autolavaggio può essere costoso. Le apparecchiature coinvolte nella maggior parte delle aziende di autolavaggio possono costare più di € 30.000 per un impianto di lavaggio a portale o a tunnel e ancora più configurazioni di base possono costare diverse migliaia di euro. Indipendentemente dal fatto che tu scelga di acquistare o noleggiare la tua attrezzatura, potresti ancora aver bisogno di finanziamenti per ottenere tutto ciò che serve per la tua attività di autolavaggio.

Per fortuna, ci sono un sacco di opzioni di finanziamento sul mercato che possono rendere un po’ più conveniente attrezzare l'autolavaggio. Sia che tu abbia bisogno di un grosso prestito, crediti continuativi per acquisti incrementali o finanziamenti progettati per aiutarti ad acquistare attrezzature, c'è una soluzione per ogni esigenza.

Prestiti

Ottenere l'approvazione per un prestito può essere una cosa piuttosto difficile da realizzare per la maggior parte dei proprietari di piccole imprese. Un'altra ottima opzione per accedere ai fondi necessari per avviare la tua attività di autolavaggio è l’apertura di una linea di credito.

I prestiti a termine forniscono una somma forfettaria di denaro che può essere utilizzata per scopi aziendali appropriati. La tua azienda può essere un candidato idoneo fintanto che è in attività oltre ad avere un buon rating aziendale.

Finanziamenti per l'attrezzatura

Analogamente ai prestiti i finanziamenti agevolati per i macchinari, impianti e attrezzature possono anche aiutarti a ottenere il denaro necessario per acquisto di essi di cui potresti aver bisogno per far funzionare il tuo autolavaggio.

Avvio di un autolavaggio: considerazioni finali

Ci saranno molti punti da spuntare quando avvierai la tua attività di autolavaggio. Tuttavia, prendersi il tempo necessario per farlo nel modo giusto è cruciale. Sapere come intendi gestire la tua attività, quali sono le tue esigenze finanziarie e come le soddisfarai, può farti avere un netto vantaggio.

Con questi passaggi per avviare un autolavaggio, puoi passare alla fase successiva, come trovare l’ubicazione perfetta, assumere dipendenti e promuovere la tua nuova attività in città.