NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

Bilancio straordinario di cessione - Mini-guida (II parte)
Bilancio straordinario di cessione - Mini-guida (II parte)
Abbiamo già parlato di bilancio di cessione aziendale la scorsa settimana, ricordando che è buona prassi crearlo per determinare il prezzo di vendita di un’impresa. Tuttavia, non è obbligatorio farlo. Scopriamo qualcosa in più sull’argomento.

Il bilancio straordinario di cessione è un documento contabile di un certo valore: rappresenta le attività e passività di un’azienda in essere alla data di cessione. Fa emergere, sostanzialmente, il prezzo di mercato dell’azienda che si desidera vendere.

Determinare il costo

Il prezzo di una società in vendita non va assegnato dal cessionario in modo approssimativo. Spesso gli imprenditori, legati emotivamente alla loro impresa, le attribuiscono un valore totalmente fuori mercato. In quel caso li aiutiamo a comprendere che se desiderano raggiungere l’obiettivo – trasferire l’azienda in tempi rapidi – devono affidarsi a un esperto che ne stimerà il valore reale.

Il professionista eseguirà una perizia nonché un bilancio straordinario di cessione elaborandolo in più fasi:

  • rettificando le poste di bilancio ante cessione;
  • effettuando le scritture di fine esercizio;
  • calcolando la plusvalenza di cessione (differenza fra prezzo di vendita e il valore contabile di attività e passività). Questa differenza per chi vende rappresenterà “l’utile di cessione”, per chi acquista “l’avviamento” (costo da specificare nel bilancio di apertura).

Bilancio straordinario di cessione ramo d’azienda

La situazione patrimoniale di cessione va indicata anche in caso di trasferimento di un ramo d’impresa. Il documento sarà redatto a valori correnti e conterrà solo lo stato patrimoniale; dovrà essere, inoltre, sottoposto all’approvazione dell’assemblea dei soci nel caso in cui si verifichino alcune condizioni: acquisto del ramo da parte di un socio, dal fondatore di beni o da un amministratore.

In entrambi i casi, dunque - vendita di azienda o di un ramo di essa - l’imprenditore cessionario avrà bisogno di fare chiarezza (a se stesso e a chi acquista) con un documento contabile dalle informazioni chiare e precise. Se il tuo obiettivo è vendere il bilancio ti aiuterà a farlo: risulterai serio e affidabile agli occhi del potenziale compratore.

Ti serve un consulente che ti guidi nell’elaborazione dei documenti necessari alla vendita della tua attività commerciale? Contattaci adesso, siamo i professionisti di cui hai bisogno.