NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

Come vengono gestite le plusvalenze nella cessione di un'azienda?

Come vengono gestite le plusvalenze nella cessione di un'azienda?

Le plusvalenze rappresentano un diverso tipo di reddito rispetto al reddito ordinario degli utili aziendali. Le imposte sulle plusvalenze entrano in gioco nella cessione di un'azienda, poiché vengono vendute attività in conto capitale.

Questo articolo si concentra sulle plusvalenze su beni aziendali come parte della cessione di un'azienda, ma l'imposta sulle plusvalenze funziona allo stesso modo con i beni personali (come una casa) o con gli investimenti (azioni e obbligazioni, ad esempio).

Quali sono gli utili e le perdite in conto capitale?

Una risorsa è qualcosa di valore che la tua azienda possiede, come edifici, macchinari, attrezzature e veicoli. Quando vendi un bene strumentale, puoi venderlo con un utile o una perdita. La differenza tra il costo originale (chiamato base) e il prezzo di vendita è una plusvalenza o una perdita di capitale.

La base di un cespite viene rettificata durante il periodo in cui la si possiede, sulla base di elementi quali miglioramenti (base crescente) o ammortamento (base decrescente).  

Ad esempio, se si possiede un'attrezzatura, è possibile aggiungere alla base aggiornando l'apparecchiatura e questa perderà valore nel tempo a causa dell'ammortamento. Il costo all'acquisto e le modifiche creano una base adeguata al momento della vendita dell'attrezzatura. 

Quindi, la differenza tra questa base rettificata e il prezzo di vendita è una plusvalenza o una perdita di capitale.

Come funziona l'imposta sulle plusvalenze?

L'imposta sulle plusvalenze è un'imposta addebitata su tutte le plusvalenze, che sono applicate sulle vendite di specifici tipi di attività commerciali e anche sulle quote di capitale delle società, da parte degli azionisti.

Le plusvalenze sono tassate in modo diverso, a seconda della durata della loro detenzione. In genere, se si possiede l'azienda per più di un anno prima di venderla, la plusvalenza è a lungo termine. Se la tieni per un anno o meno, il guadagno è a breve termine.

Per calcolare l'aliquota dell'imposta sulle plusvalenze, è necessario separare le plusvalenze a breve e a lungo termine su tutte le attrezzature vendute durante l'anno, per ottenere una plusvalenza (o perdita) netta a breve e lungo termine.

  • Una plusvalenza netta a breve termine viene generalmente tassata come reddito ordinario, in base all'aliquota fiscale fissata.
  • La plusvalenza netta a lungo termine tassata di solito dal momento che contribuisce al totale dell'utile lordo.

Vendita dei beni nella cessione di un'azienda

Ecco dove diventa complicato:

Quando vendi un'azienda, vendi molti tipi diversi di beni. Ogni bene viene trattato come singola vendita per calcolare l'utile o la perdita di capitale.

Anche se la tua azienda e i suoi beni sono venduti come un "unico pacchetto", ci deve essere una determinazione dell'utile o della perdita di capitale su ciascun bene.

Il processo di vendita dei beni aziendali è complicato perché ogni tipo di bene commerciale viene gestito in modo diverso. Ad esempio, il materiale in vendita (inventario, ad esempio) viene gestito in modo diverso dalla vendita dell'immobile (terreni e fabbricati). 

È possibile che alcuni immobili (ad esempio residenziali) debbano essere rilevati come proventi straordinari rispetto a plusvalenze a fini fiscali.

Ogni bene aziendale deve anche essere esaminato per vedere se si tratta di un utile / perdita di capitale a breve o lungo termine.

Dopo che le singole attività sono state analizzate e determinate le plusvalenze / perdite, il passo successivo è quello di determinare il prezzo dei beni aziendali a ciascuna delle voci delle attività che fanno parte del patrimonio netto aziendale da trasferire all'acquirente.

Il termine "corrispettivo" è un termine contrattuale che significa ciò che ciascuna parte dà in cambio. Il corrispettivo dell'acquirente è il costo dei beni aziendali acquistati.

Questo processo viene utilizzato per capire quanto della considerazione è per l' avviamento e altre proprietà immateriali.

Ecco un esempio semplice:

Il prezzo di acquisto di una piccola impresa è di € 500.000. Il valore di mercato di tutti i beni strumentali e aziendali è di € 350.000 che comprendono le singole voci di attività e l'utile/perdita del bilancio di esercizio a cui sottrarre le passività a € 100.000, il totale è pari a € 50.000.

La differenza di € 50.000 è per l'avviamento e altre attività immateriali.

Vendere una società o quote societarie

L'investimento in una società o in quote societarie o azioni viene trattato come un'attività patrimoniale al momento della vendita.

Per un socio in una società di persone, le imposte sulle plusvalenze possono essere applicate su qualsiasi guadagno ricevuto dalla vendita delle quote societarie o dalla vendita della società nel suo insieme.

I proprietari di una società di capitali sono azionisti e hanno utili o perdite in conto capitale quando vendono le loro azioni.

La plusvalenza di un partner o di un azionista non è la plusvalenza dell'impresa. L'utile o la perdita di capitale del proprietario è registrato nella dichiarazione dei redditi personale.

Cosa fare prima di vendere la tua azienda

Per ridurre al minimo le plusvalenze e ottenere tutte le informazioni necessarie per i tuoi consulenti:

Raccogliere informazioni sugli asset. Trova tutti i dati relativi al tuo acquisto e al miglioramento di attrezzature e macchinari. Includere i costi per l'acquisto di queste e configurarlo (come i costi di avviamento) e i costi per i miglioramenti (ma non per la manutenzione). Maggiore è la base per ogni asset, minore sarà il guadagno quando sarà venduto.

Fai l'inventario. Se hai materie prime per i prodotti che vendi, prendi l'inventario in modo da conoscere il valore di tale risorse.

Ottieni una valutazione aziendale. Trova un consulente/professionista e richiedi una valutazione della tua azienda, compreso il valore di tutti i beni aziendali compresi macchinari, attrezzature, immobile e inventari. Questo ti aiuterà ad ottenere un prezzo di vendita realistico.

Devi sapere come funziona l'imposta sulle plusvalenze, ma è altrettanto importante iniziare a pianificare la cessione della tua azienda con l'aiuto di consulenti/professionisti per ridurre al minimo le plusvalenze.