NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

Cos'è un contratto di franchising?

Cos'è un contratto di franchising?

Definizione del contratto di franchising

Un contratto di franchising è un documento legale che regola il rapporto tra un franchisee e un franchisor. Un contratto di franchising ben scritto può aiutare a garantire il successo di un franchising. Mentre ogni contratto di franchising è unico, ci sono alcuni dettagli che dovrebbero essere inclusi in ciascuno di essi.

Se stai pensando di dare in franchising la tua attività per espandere la portata e il potenziale di profitto del tuo marchio, allora avrai bisogno di un contratto di franchising per entrare legalmente in questo modello di business con i tuoi franchisee.

Che cos'è un contratto di franchising? Questo documento sarà creato da te (il franchisor) e condiviso con tutti i potenziali franchisee per assicurarsi che i requisiti legali di entrambe le parti siano chiaramente indicati. Sembra semplice in teoria, ma ci sono diversi elementi che dovrebbero essere inclusi. In questa guida, ti guideremo attraverso la definizione del contratto di franchising, oltre a ciò che dovresti includere in questo importante documento. Iniziamo.

Che cos'è un contratto di franchising?

Un contratto di franchising è un documento legalmente vincolante tra un franchisor e un franchisee. Il contratto di franchising stabilisce le condizioni che devono essere soddisfatte sia dal franchisee che dal franchisor. Un contratto di franchising è solo uno dei tanti passaggi su come avviare un franchising.

In generale, la maggior parte degli accordi di franchising sono scritti dal franchisor e si concentreranno fortemente su quali condizioni devono essere rispettate dal franchisee. Anche un contratto di franchising è generalmente non negoziabile. Poiché un franchising è un modello di business altamente replicabile, i termini per ciascun franchisee dovrebbero essere più o meno gli stessi. L'uniformità in ciascuna delle sedi del tuo franchising è la chiave.

Se entrambe le parti sono soddisfatte dei termini stabiliti nel contratto di franchising, firmeranno e sarete ufficialmente in affari insieme. Il contratto di franchising farà parte del documento di divulgazione del franchising.

Cosa includere in un contratto di franchising

Anche se non esiste un modello di contratto di franchising o leggi che stabiliscono cosa deve essere incluso in un contratto di franchising - ogni franchising è diverso, dopotutto - ci sono norme rigide su ciò che rende un franchising un franchising. È importante assicurarsi che il tuo franchising aderisca al regolamento del franchising. Il regolamento del franchising legge 129/2004 stabilisce i criteri che devono essere soddisfatti affinché un modello di business sia considerato un franchising. Nel complesso, questi includono:

  • Il franchisor concede in licenza i marchi registrati e altre proprietà intellettuali al franchisee.
  • Il franchisor ha un controllo operativo significativo e offre assistenza all'attività del franchisee.
  • Il franchisee paga il franchisor € 500 o più entro i primi sei mesi.

Oltre alla regola del franchising, alcuni stati hanno scritto le proprie regole che devono essere seguite se si sta aprendo un franchising in quello stato. Ti consigliamo di familiarizzare con le leggi statali sia per il tuo stato operativo, sia per qualsiasi altro stato in cui prevedi di espandere il tuo franchising.

Quando si scrive un contratto di franchising, assicurarsi di soddisfare gli standard stabiliti, del proprio stato e considerare di includere le seguenti disposizioni. Ti consigliamo inoltre di cercare l'aiuto di un professionista legale che abbia esperienza con accordi di franchising per assicurarti di non dimenticare aspetti cruciali.

1. La concessione del franchising

Il contratto di franchising deve includere una concessione in franchising. Questa parte del contratto è quella in cui il franchisor afferma che sta concedendo al franchisee diritti limitati e non trasferibili per l'uso dei marchi, dei loghi, delle informazioni di proprietà del franchisor e di qualsiasi altra parte del marchio.

Tieni presente che concedere questa autorizzazione non significa che stai concedendo al franchisee la proprietà sugli elementi del tuo marchio. Il franchisor può revocare la concessione del franchisee in caso di violazione del contratto di franchising.

2. Panoramica delle relazioni

Il contratto di franchising determina il rapporto tra il franchisee e il franchisor. Dovresti precisare alcuni aspetti di questa relazione in modo che entrambe le parti sappiano cosa aspettarsi. Ciò comprende:

  • Proprietà della proprietà intellettuale
  • Obblighi del franchisee
  • Obblighi del franchisor
  • Standard e utilizzo del marchio
  • Che il franchisee sia un appaltatore indipendente dal franchisor
  • Dichiarazione che il franchisor non controllerà il modo in cui il franchisee gestirà le risorse umane del proprio franchising

Tutti gli altri fattori importanti per la relazione tra il franchisee e il franchisor devono essere menzionati nella sezione panoramica della relazione.

3. Commissioni

Come parte del franchisee che utilizza il marchio del franchisor, il franchisee pagherà al franchisor sia le commissioni di franchising iniziali che quelle in corso . Spiegare anticipatamente queste commissioni è importante per entrambe le parti, in quanto aiuterà il franchisee a determinare se possono permettersi di acquistare in questo franchising o se devono cercare finanziamenti agevolati per aprire in franchising per aiutare a coprire i costi, nonché se il franchisor ha creato un modello di business sostenibile.

Il franchisee pagherà una commissione iniziale, spesso chiamata semplicemente tassa di franchising. Oltre a questo costo una tantum, il franchisee pagherà le spese di licenza e pubblicitarie in corso, oltre a royalties, spese di rinnovo e altro. L'importo delle commissioni di franchising è determinato caso per caso.

Sebbene le commissioni possano essere menzionate in tutto il contratto, è qui che le commissioni sono specificatamente elencate nella loro interezza.

4. Durata del contratto

Il contratto di franchising dovrebbe includere una sezione sulla durata del contratto di franchising. La data della firma del contratto di franchising è l'inizio del termine. Questa sezione può includere anche i diritti di rinnovo del franchisee e i diritti successivi.

5. Proprietà intellettuale e uso del marchio

Uno dei beni più preziosi di un'azienda è il marchio e la proprietà intellettuale. La proprietà intellettuale include loghi, marchi e altro materiale di branding. Il contratto di franchising dovrebbe aiutarti a proteggere la tua proprietà intellettuale.

Come franchisor, stai prestando il tuo marchio al tuo franchisee. Questo è un grosso rischio se non proteggi adeguatamente te stesso e il tuo marchio. Ecco perché è importante stabilire regole su come dovrebbe apparire il tuo marchio, quando utilizzare la proprietà intellettuale con marchio, quale pubblicità può essere fatta e tutto ciò che franchisee dovrebbe sapere sull'uso del tuo marchio.

6. Territorio

Probabilmente hai deciso di dare in franchising la tua attività come un modo per espandere il tuo mercato. E quando i franchisee aprono nuovi avamposti della tua azienda, dovranno trovare nuove ubicazioni per farlo. Una chiave per il successo aziendale è assicurarsi che vi sia una domanda per i prodotti o servizi forniti dalla tua azienda e se troppi del tuo franchising iniziano a comparire nella stessa area, subiranno tutti la presenza dell'altro sul territorio con conseguente decremento delle vendite.

Per evitare che ciò accada, il contratto di franchising deve indicare i requisiti del territorio per quell'ubicazione. Questi requisiti per la sede aziendale possono determinare il successo o il fallimento dell'azienda.

Ci sono alcune opzioni quando si tratta di stabilire queste regole del territorio. Alcuni franchising concedono al territorio protetto del franchisee, il che significa che hanno diritti esclusivi per un certo range intorno al loro franchising e nessun altro può aprire un franchising all'interno di quella zona.

Inoltre, questa sezione del contratto di franchising può stabilire quale tipo di location il franchisee può scegliere per il franchising. È possibile impostare termini su quale tipo di mercato circonda la posizione fisica, la quantità di traffico pedonale o di traffico automobilistico e altre condizioni. Questa sezione potrebbe anche stabilire quanto tempo franchisee può giovare dell'ubicazione.

7. Sviluppo dei locali

Mentre un franchisee generalmente trova i suoi locali e gli sviluppa, il franchisor può stipulare diritti di approvazione e rifiuto sull'ubicazione dei locali. Il franchisor dovrebbe anche includere nel contratto di franchising che devono approvare i locali per assicurarsi che aderiscano agli standard del marchio prima dell'inaugurazione.

8. Costi di marketing e pubblicità

Spesso un franchisor controllerà e creerà tutto il marketing e la pubblicità per il proprio marchio. Tuttavia, poiché anche il franchisee raccoglierà i frutti di questi sforzi, si prevede che contribuirà ai costi. Queste commissioni saranno anche dettagliate nella sezione delle commissioni, ma vale la pena ribadire e fornire un contesto aggiuntivo su ciò che sono le commissioni, la frequenza con cui verranno pagate (cioè mensilmente trimestralmente, annualmente) e su dove saranno esattamente utilizzati in fiondi.

9. Assicurazione

Ogni azienda ha bisogno di un tipo di assicurazione per le imprese. Il contratto di franchising dovrebbe includere una sezione che discute quanta assicurazione aziendale il franchisee deve fornire per il proprio franchising. Inoltre, il franchisor deve essere elencato come "assicurato aggiuntivo" nella polizza del franchisee.

Questa sezione del contratto di franchising dovrebbe anche determinare chi paga per la copertura assicurativa.

10. Formazione e supporto

Molti franchisee sono proprietari di imprese per la prima volta. Uno dei vantaggi dell'apertura di un franchising è la formazione, il supporto e l'esperienza forniti dal franchisor. Il contratto di franchising dovrebbe stabilire quale supporto e formazione fornirà il franchisor. Il franchisor potrebbe anche richiedere al franchisee che partecipi a corsi di formazione e seminari esterni.

11. Conservazione dei registri

Alcuni franchisor offrono diversi livelli di istruzione ai loro franchisee. Sebbene tu non voglia controllare uno ad uno i tuoi franchisee, molti saranno proprietari di imprese per la prima volta senza esperienza di come avviare e gestire un'impresa. Il contratto di franchising può contenere istruzioni su quale software di archiviazione deve essere utilizzato dal franchisee e su quali registri deve conservare. Il franchisor può anche concedersi i diritti di accesso a tali documenti nel contratto di franchising.

12. Controllo di qualità

Sebbene ogni franchising sia di proprietà e gestione indipendente, porterà comunque il nome del tuo marchio ed è la stessa entità agli occhi del cliente. Pertanto, il tuo marchio svolgerà un ruolo importante nell'esperienza del cliente e vorrai assicurarti che l'esperienza sia coerente in tutto. Stabilire regole per il controllo di qualità nel contratto di franchising contribuirà a garantire un'esperienza coerente del marchio in tutti i franchising.

13. Non competere

Un patto di non concorrenza è una dichiarazione nel contratto di franchising che proibisce al franchisee di aprire un'attività in concorrenza con l'attività in franchising.

La non concorrenza dovrebbe essere suddivisa in due sezioni nel contratto di franchising: a termine e post termine.

La sezione a termine regolerà la non concorrenza mentre il franchisee opera nell'ambito del contratto di franchising. Il post-termine regola ciò che accade dopo che un franchisee non possiede più il franchising. La clausola di non concorrenza dovrebbe includere una limitazione geografica.

14. Diritto di primo rifiuto

Se un franchisee desidera vendere il proprio franchising, il diritto di prima clausola di rifiuto nel contratto di franchising dà al franchisor priorità sull'acquisto del franchising dal franchisee. Se il franchisor non è interessato, il franchisee può vendere a qualcun altro.

15. Indennizzo

La clausola di indennizzo nel contratto di franchising dovrebbe indicare che il franchisee rimborserà il franchisor per le perdite subite a causa di negligenza o illeciti.

16. Opzioni di uscita e trasferimento

Ad un certo punto, il contratto di franchising terminerà. Potrebbe trattarsi di una risoluzione o scadenza, ma le diverse strategie di uscita dovrebbero essere stabilite nel contratto di franchising. Questa sezione del contratto di franchising dovrebbe anche elencare le misure prese alla fine del contratto di franchising per de-identificare o separare il franchisee dal business.

17. Violazione del contratto

Il contratto di franchising dovrebbe includere anche una sezione che delinea ciò che costituisce una violazione del contratto e le conseguenze della violazione del contratto. Dovrebbe inoltre delineare le misure adottate per risolvere una violazione del contratto o cosa succede se il contratto viene risolto.

18. Risoluzione delle controversie

La sezione di risoluzione delle controversie del contratto di franchising dovrebbe includere ciò che accade in caso di disaccordo tra il franchisee e il franchisor. In generale, ciò include la mediazione non vincolante seguita da arbitrato vincolante, ma può essere impostata in qualsiasi modo il franchisor desideri.

19. Altre disposizioni legali

Questa è la sezione del contratto di franchising che è omnicomprensiva. Eventuali requisiti legali che non sono coperti dalla propria sezione saranno coperti qui.

Ogni contratto di franchising sarà unico per il franchising. Mentre queste sezioni possono essere una guida per la creazione del tuo contratto di franchising, c'è molto linguaggio legale che deve essere incluso in un contratto di franchising e probabilmente avrai bisogno dell'aiuto di un avvocato esperto di franchising per completarlo. Un avvocato esperto in franchising può garantire che il tuo contratto di franchising sia un documento legalmente vincolante.

Documento di divulgazione del franchising

Un contratto di franchising fa parte dell'intero documento di divulgazione del franchising o FDD. Mentre un contratto di franchising è un documento unico per il franchising, l'FDD è un documento regolato a livello federale.

La norma di conformità del franchising richiede che l'FDD sia presentato al franchisor almeno 14 giorni prima della firma del contratto. Ciò garantisce che il potenziale franchisee abbia abbastanza tempo per rivedere il documento e chiedere la revisione di un avvocato prima della firma. L'FDD deve contenere informazioni sui rischi e sui benefici derivanti dall'acquisto del franchising.

Considerazioni finali

Un contratto di franchising è il documento che regola il modo in cui un franchisee gestirà il suo franchising. Questo accordo di franchising è importante per il successo sia del franchisor che del franchising e la creazione del contratto deve essere eseguita con attenzione. Garantire che il contratto di franchising sia scritto in modo chiaro per far rispettare tutti i requisiti necessari per gestire il franchising dovrebbe essere molto importante per il franchisor.

Mentre un contratto di franchising è unico per ogni franchising, deve comunque includere tutti gli elementi necessari. Anche se non esiste un modello di contratto di franchising in cui è possibile collegare il nome della tua attività commerciale e con cui eseguirlo, gli elementi di cui sopra ti aiuteranno a completare un contratto completo per aiutarti a iniziare la tua attività in franchising. Lavorare con un consulente esperto in franchising può anche garantire che il tuo contratto di franchising sia legale e proteggerà il tuo marchio in ogni fase del processo.