NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

16 motivi per cui le donne sono grandi imprenditrici

16 motivi per cui le donne sono grandi imprenditrici

Il fatto che un soffitto in vetro inizia ad incrinarsi non significa che dovrebbe spezzarsi. Le donne possiedono tantissime e diverse caratteristiche tra cui la forza e la grinta anche nel business. Le donne rappresentano circa il 40% delle imprese negli Stati Uniti. In Cina, la seconda economia più grande del mondo, la forza femminile forma il 55% di tutti gli imprenditori; In Italia, secondo i dati dell’Osservatorio di Unioncamere e InfoCamere pubblicati a marzo del 2018, le attività produttive a conduzione femminile erano un milione e 331mila, di conseguenza il 21,86% del totale delle imprese italiane.  

Studi, ed esperienze ci dicono che le donne sono grandi imprenditrici, e in onore alle donne, abbiamo compilato una grande lista del perché.

1. Sono emotivamente più intelligenti.

Le donne sono più brave a cogliere i segnali sociali e a leggere le situazioni emotive. Gestire un'azienda con maggiore considerazione per le persone con cui si interagisce, inclusi dipendenti, clienti, fornitori, ecc., Crea leader migliori e controparti più disponibili.

Le donne sembrano capirlo naturalmente. Vogliono prendersi cura delle persone e del mondo che li circonda, trattano le persone con rispetto. Questa è un'ottima notizia in un mondo in cui la rapporti e il coinvolgimento sono importanti per i clienti e le persone con cui facciamo affari.

In poche parole, le donne apprezzano le relazioni. Queste relazioni possono essere sfruttate per far avanzare l'attività.

2. Hanno più esperienza nell'affrontare barriere più difficili.

Una donna che cerca di gestire un'impresa deve affrontare molte barriere: pregiudizi da fornitori, potenziali clienti, ecc. Molte persone pensano ancora di poter trarre vantaggio dalle donne perché storicamente non sono il "tipo" per possedere un'attività.

Per avere successo negli affari, le donne devono spesso lavorare il doppio degli uomini per essere prese sul serio. Dover superare questo tipo di sottovalutazione rende le donne più forti e più pronte ad affrontare le sfide che derivano dalla gestione di un'impresa.

3. Sono più brave nel multitasking.

Le donne hanno la capacità di mantenere più priorità e bilanciare molti ruoli diversi allo stesso tempo. Sono abituati ad avere molte cose in mente e non evitano lo stile di vita multiforme dell'imprenditorialità quotidiana.

4. Fanno sentire i loro dipendenti apprezzati.

Le donne non hanno paura di condividere il merito quando le cose vanno bene. Non fanno concentrare tutto su di loro. Riconoscere i risultati e i contributi degli altri può far sentire a proprio agio l'intera azienda nel lavorare per un obiettivo comune.

5. Sono persone che prendono le migliori scelte.

Negli affari, spesso va bene ripensare a te stesso e consultare altri membri del tuo team, quando prendi decisioni importanti. In questo modo, le donne possono salvare la loro azienda da rischi non necessari e calcolati male essendo meno inclini a prendere decisioni troppo sicure. Le donne tendono ad essere più realistiche riguardo ai pericoli futuri e quindi fanno le loro scelte con i rischi altamente calcolati.

6. Non hanno paura di correre rischi.

Sia gli uomini che le donne imprenditrici affermano di essere pronti a rischiare secondo una ricerca del Center of Entrepreneurship. [3] le donne sono in testa al gruppo: l'87% si considera a rischio finanziario, rispetto al 73% degli uomini, mentre l'80% delle donne afferma che è probabile che veda opportunità dove altri vedono il rischio, rispetto al 67% degli uomini.

7. Sono meno guidati dall'ego.

In un recente studio del Center for Entrepreneurship, "solo il 42% delle donne imprenditrici, nello studio hanno affermato che “la loro attività sta attualmente prosperando”, mentre il 62% degli imprenditori uomini hanno descritto le proprie prestazioni in questi [3] Ciò non significa che le donne imprenditrici non stiano andando bene quanto gli uomini: infatti, lo stesso studio rivela rispettivamente che le donne stanno effettivamente ottenendo risultati migliori.

È anche comune per le donne essere più aperte e oneste sullo stato della loro attività. Discutere sulle diverse preoccupazioni e affrontare grandi questioni. Questo perché non hanno paura che questo li faccia "sembrare cattive". Capiscono che questo è un approccio orientato alla soluzione e può solo servire a migliorare il business.

8. Apprezzano il benessere generale e la vita al di fuori del lavoro.

Anche se le donne lavorano sodo, non significa che vogliano esaurirsi prima di raggiungere i loro obiettivi.

Le donne capiscono che l'attività si arricchisce nutrendosi al di fuori di essa e assicurarsi di avere abbastanza tempo con amici e persone care che fa sentire bene il ritorno al lavoro il lunedì. Questo è ottimo per la loro capacità di gestire l'attività e per coloro che lavorano per lei.

9. Sono migliori mentori.

Le donne sono più brave a nutrire i rapporti con i dipendenti, il che può solo migliorare lo stato e il successo dell'attività ispirando e motivando le persone in azienda. Aiutare coloro che contribuiscono a far funzionare qualsiasi azienda in modo migliore e più piacevole.

10. Sono collaboratrici

Le donne amano lavorare insieme per un obiettivo comune e non hanno paura di ricevere input dagli altri. Le donne capiscono che avere più di un cuoco in cucina può aggiungere valore all'intera ricetta.

11. Sono parsimoniose.

Le donne sono famose per l'avvio di imprese con meno capitale e per l'utilizzo più saggio di tale capitale. Le donne hanno visto e sentito il valore dei social media e delle vendite digitali, spesso gestendo le attività da casa con conseguente riduzione dei costi generali.

12. Di solito sono più istruite.

Oggi più donne che uomini frequentano l’università e, anche se certamente non hai bisogno di un diploma o di una laurea in economia per gestire un'attività, può essere un ulteriore vantaggio.

Avere conoscenze può essere migliore per accedere a finanziamenti o networking con venditori, fornitori, ecc.

Inoltre, poiché sempre più aziende si affidano alla tecnologia, i diplomi avanzati possono dare un vantaggio a qualsiasi imprenditore.

13. Apprezzano la longevità aziendale.

La ricerca suggerisce che "le donne hanno maggiori probabilità di reinvestire i profitti aziendali al fine di generare una crescita costante e redditizia, mentre gli uomini sono più propensi a cercare una crescita più rapida, probabilmente alimentata da investimenti azionari e anche un'uscita più anticipata.

Questa è un'ottima notizia se sei interessato a guadagni a lungo termine o vuoi rimanere impiegato nella stessa azienda per un periodo di tempo considerevole.

14. Le donne e il successo.

Vent'anni fa, non c'era molto interesse nel perché le donne non stessero raggiungendo i massimi livelli di successo negli affari a livello nazionale. Poiché è diventato incredibilmente chiaro che le donne imprenditrici guidano la crescita economica e la stabilità, molte persone stanno spingendo per istruire le donne e assicurarsi che abbiano pari opportunità comparabili per creare imprese forti, sane e dinamiche.

Questa attenzione focalizzata rende e accresce la consapevolezza, stimola le imprese di proprietà femminile e aiuta le donne a gestire imprese migliori.

15. Sono migliore negoziatrici.

Le donne sono migliori negoziando perché non cercano di vincere a tutti i costi. Ciò implicherebbe che qualcuno debba perdere, il che non è sempre giusto. Le donne apprezzano l'equità perché hanno dovuto superare così tanto per arrivare dove sono per avere successo, quindi tendono a negoziare con un atteggiamento vincente. Va notato che "giusto" non significa in alcun modo "morbido".

16. Apprezzano la creatività.

Il business non deve essere solo numeri e le donne non esitano a pensare fuori dagli schemi. La creatività è sempre più un bene importante. È importante essere creativi in ogni aspetto della gestione di un'impresa e le donne sono più in contatto con il loro lato creativo e con gli aspetti creativi della vita in generale.

È chiaro che ciò che rende le donne “donne” le rende anche grandi imprenditrici. Una lezione per chiunque è di non fuggire dalle caratteristiche imprenditoriali femminili quando si cerca di gestire un'impresa: spesso sono più utili che ostacolanti.