Aziende agricole in vetrina

Speciale Aziende Agricole in Vendita

Vendita azienda agricola: un business redditizio

Vendita azienda agricola

L’acquisizione di aziende agricole è in costante crescita. I consumatori, negli ultimi decenni, hanno maturato una certa attenzione verso i prodotti bio, salutari e a km 0. Si è più pretenziosi a tavola e costantemente alla ricerca di cibo sano, soprattutto nelle famiglie con bambini. Fare l’agricoltore, oggi, conviene. Se hai in mente di investire su questo settore possiamo aiutarti.

In cima a questa pagina – relativa alla vendita azienda agricola – mostriamo solo alcune delle numerose strutture in fase di cessione che possono far gola a chi ha deciso di intraprendere questo business.

Il database di Consulting Italia Group SpA è ricco di realtà di più tipi legate all’agricoltura:

  • Imprese agricole con annesso agriturismo;
  • Aziende agricole operative nell’ambito dell’allevamento;
  • Società agricole biologiche.

Se vuoi una consulenza o maggiori informazioni in merito contatta uno dei nostri consulenti.

Requisiti minimi per diventare un imprenditore agricolo


Prima di rilevare un’attività del genere assicurati di avere le carte in regola per farlo. Un imprenditore agricolo deve prima di ogni cosa esserlo in modo professionale. Dovrai pertanto, se non lo sei già, diventare un cosiddetto IAP (imprenditore agricolo professionale), così come indicato nel D.Lgs. 99/2004. Si tratta di una figura dai requisiti professionali riconosciuta dalla Regione.

Come fare per ricevere il titolo di IAP?

  • Dovrai possedere un diploma, certificati ottenuti tramite corsi regionali o una laurea agraria, oppure esercitare un’attività agricola da almeno 3 anni.
  • La tua azienda agricola, anche se futura, dovrà occupare il 50% del tuo tempo lavorativo. Dovrà, inoltre, assicurarti almeno il 50% del tuo fatturato nel caso in cui tu avessi già un'altra azienda o attività.

La richiesta di diventare IAP va inoltrata presso l’ufficio della Provincia che gestisce le pratiche agricole. Ricordiamo che in alcune regioni, come la Sicilia, le province sono state sostituite da liberi consorzi comunali. Trovi maggiori informazioni su Wikipedia.

Non sei in possesso di alcuni dei requisiti citati? Puoi lo stesso presentare la domanda e conseguirli entro 2 anni. In caso di calamità naturali che danneggiano il raccolto, inoltre, il biennio sarà prorogato di altri due anni.

Vendita azienda agricola: le attività possibili per l’imprenditore

Definiamo ulteriormente i ruoli che può ricoprire chi desidera prendere il timone di un’impresa del settore agricolo.

È il portale web dell’INPS a chiarire le idee affermando che l’imprenditore agricolo è chi esercita una delle seguenti attività:

  • Imprese agricole con annesso agriturismo;
  • Aziende agricole operative nell’ambito dell’allevamento;
  • Società agricole biologiche.

Il ruolo dei nostri consulenti

Seguiamo l’acquisizione di aziende agricole in più modi. Il primo step è quello di cercare, su richiesta dell’investitore, la struttura che più si avvicina o che aderisce perfettamente alla sua richiesta.

Una volta individuata l’impresa target il consulente affianca l’imprenditore al 100% in tutte le fasi della trattativa, dal primo incontro con il venditore all’atto notarile che definirà la compravendita.

Ti ricordiamo che si tratta di un percorso impegnativo e che avrai bisogno anche di altre figure per percorrerlo senza intoppi: commercialista e/o avvocato, notaio.

Raccontaci i tuoi progetti, sappiamo come aiutarti a svilupparli.
News

e informazione

10.10.2016

Come diventare imprenditore agricolo, le regole da seguire

Leggi tutto

01.11.2018

Come aprire un’azienda agricola biologica

Leggi tutto

05.04.2019

Vendita aziende agricole. Cos’è il prestito agrario e chi può beneficiarne.

Leggi tutto