tabaccherie in vetrina

SPECIALE TABACCHERIE IN VENDITA

Vendita tabaccherie: cosa sapere prima di rilevarne una

VENDITA TABACCHERIE

La vendita tabaccherie è molto ricercata da chi desidera mettersi in proprio rilevando un’attività già esistente. Si tratta di realtà commerciali che funzionano e dal grande potenziale. Il business di un tabacchi è spesso ancorato a prodotti tradizionali e intramontabili. Al contempo, però, può essere incrementato stando al passo con le nuove tendenze e proponendo servizi aggiuntivi (giochi e lotterie; invio di denaro e molto altro). Chiunque può rilevare un tabacchino?

In realtà no. In questa pagina troverai delle informazioni utili al riguardo e diversi annunci di tabacchi in fase di cessione.

Vendita tabaccherie: requisiti del compratore

Per rilevare una licenza di rivendita di generi di monopolio e diventare a tutti gli effetti un tabaccaio bisogna innanzitutto essere maggiorenni, a meno che non si abbia un’autorizzazione all'esercizio di impresa commerciale.

Sarà necessario, poi:

  • essere cittadini di uno stato appartenente all’Unione Europea;
  • avere la fedina penale pulita;
  • non aver dichiarato in passato fallimento;
  • non essere stato inabilitato e interdetto;
  • non essere già impiegato alle dipendenze altrui;
  • non convivere col proprietario di un altro tabacchi, con un addetto a un ufficio o stabilimento dei Monopoli di Stato, con una persona che fa parte del Corpo della Guardia di Finanza.

Queste, a grandi linee, sono alcune delle caratteristiche richieste. Per approfondire l’argomento e conoscere le opportunità offerte dal mercato confrontati con un consulente di Consulting Italia Group SpA.

Unico titolare e staff

Acquistare una tabaccheria, previa concessione del monopolio da parte dello Stato, significa impegnarsi personalmente nell’esercizio dell’attività. Per legge, infatti, non si può rilevare un tabacchino in società ma il proprietario dovrà essere unico.

Questo avrà l’obbligo di gestire il tabacchino personalmente facendosi coadiuvare dal coniuge o da un membro della sua famiglia, oppure da personale assistente. Il coadiutore e gli eventuali membri dello staff dovranno essere autorizzati dall’Ufficio AAMS (Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato) di competenza.
Scopriamo meglio le caratteristiche delle figure ammesse come supporto al titolare per la gestione di una tabaccheria.

Il coadiutore

Ha un ruolo importante perché è l’unico autorizzato a sostituire la proprietà in caso di assenza più o meno temporanea. Può essere il coniuge o un familiare del rivenditore (entro il quarto grado di parentela). Il limite massimo è di due per tabaccheria.

L’assistente

Gli addetti alla vendita possono essere più di uno e sostituire il proprietario in negozio - se in forma temporanea e autorizzati per iscritto.

Il rappresentante

Viene designato dal titolare solo in caso di comprovati problemi di salute o familiari. In genere è necessario che si tratti di un parente (ad esempio il coadiutore già nominato) ma nel caso in cui non ne esistessero si può nominare a un estraneo.

Attenzione: sarà sempre il titolare della tabaccheria a rispondere dell’operato delle tre figure citate presso l’AAMS.

Stima dell’investimento

Se desideri rilevare un tabacchi considera, almeno in battuta iniziale, un investimento di tipo medio-alto. I prezzi di vendita variano in base al tipo di tabaccheria (alcune vengono vendute insieme al ristorante annesso, ad esempio) e al giro d’affari. Per darti un’idea possono andare dai 30.000 euro a oltre 1 milione di euro.

Ci saranno, poi, dei costi fissi:

  • la tassa novennale o “una tantum”;
  • l’imposta di registro;
  • e spese del notaio e di intermediazione (nel caso ci si affidi a un’azienda di consulenza come Consulting Italia Group SpA per trovare l’attività e rilevarla senza rischi);
  • spese burocratiche;
  • corso di formazione obbligatorio per il conseguimento dell’idoneità professionale.

Scopri adesso cosa propone il mercato e chiama un consulente aziendale per saperne di più.

News

e informazione

07.03.2016

Come valutare una tabaccheria

Leggi tutto

09.06.2017

Aggio, cosa sapere sul profitto lordo del tabaccaio

Leggi tutto

14.09.2018

Si può vendere una tabaccheria prima dei due anni di attività?

Leggi tutto