NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

Come vendere il tuo bar in sicurezza

Come vendere il tuo bar in sicurezza

Sia che tu abbia aperto di recente un disco pub o gestisca un bar redditizio da anni, potrà accadere che tu decida vi vendere tuo bar.

Sei imprenditori italiani su dieci pianificano di vendere le loro impresa nel prossimo decennio, con un notevole aumento rispetto agli anni precedenti. Molti sono imprenditori di lunga data, con un occhio di riguardo alla vendita della loro attività per assicurarsi una pensione. Il numero di proprietari di locali notturni, bar e ristoranti che intendono cedere la propria attività nei prossimi dieci anni è almeno al passo con la media nazionale.

Ciò significa che la preparazione e la strategia di vendita dovrebbero diventare di priorità per molti proprietari di bar e discoteche. Perché? In una parola: concorrenza.

L'enorme volume di attività di bar che appariranno sul mercato nei prossimi anni significa che agli acquirenti verranno presentate più opzioni e maggiori opportunità di acquisto. Mentre l'elevata disoccupazione creerà un mercato di vendita quando i mercati del credito si allenteranno e gli acquirenti avranno un maggiore accesso al capitale, i proprietari di bar e locali notturni, che riceveranno il massimo valore per le loro imprese, sono quelli che investono tempo ed energie ora per far risaltare le loro attività tra le molto disponibili.

A dimostrazione è il numero di proprietari che hanno rimandato la vendita della propria attività nel 2008 e nel 2009 a causa della crisi economica. Con le transazioni di attività in vendita che sono diminuite fino al 28% nel solo 2009, molti proprietari di industrie locali che hanno ritardato le loro uscite potrebbero ora essere pronti a entrare nel mercato, con conseguente aumento della concorrenza.

Ma a prescindere dalle attuali condizioni di mercato, la realtà è questa: la maggior parte dei bar semplicemente non è pronta per essere venduta quando i proprietari decidono di presentarli sul mercato. In questo settore, la tempistica per la preparazione e la vendita di un'attività è molto più lunga di quanto la maggior parte dei proprietari considerano.

I consulenti con cui lavoriamo, raccomandano ai proprietari di dedicare del tempo alla preparazione della loro attività per la vendita, in aggiunta a questo da cinque a dodici mesi in genere sono necessari per identificare un acquirente e concludere la vendita.

I venditori di bar, pub e night club devono concentrarsi intensamente sulla creazione di valore; ottimizzando i fattori chiave del business, è fondamentale continuare a far crescere l'attività anche dopo che è stata presa la decisione di venderla.

Vendere il tuo bar?

Per vendere un bar, i proprietari devono vedere la loro attività attraverso gli occhi di un potenziale acquirente. Questo è il caso di ogni azienda del settore, indipendentemente dal fatto che si tratti di un bar e lounge di lusso di fascia alta a Milano, Roma, Firenze, Venezia o di un piccolo pub d'angolo.

È impossibile iniziare il processo di preparazione della tua attività per la vendita e posizionarla sul mercato finché non capisci cosa vogliono gli acquirenti in un bar. Come la maggior parte degli investitori, gli acquirenti sono avversi al rischio. Stanno cercando una cosa sicura, o almeno un'attività che sembri essere più vicina a una cosa sicura rispetto alle altre aziende sul mercato. Oltre a un prezzo equo, gli acquirenti di bar sono interessati ad acquistare bar che hanno un comprovato giro d'affari, in questo modo ritornerebbero dell'investimento in breve tempo assicurandosi una buona redditività e crescita futura.

Tieni presente che (proprio come te), i potenziali acquirenti vogliono guadagnare abbastanza da vivere con la tua azienda e assicurarsi stabilità nel breve tempo. Se agli acquirenti viene detto che dovranno aumentare le vendite, ridurre le spese o rielaborare completamente l'operazione per farlo, il loro interesse per la tua attività svanirà rapidamente.

Allo stesso tempo, gli acquirenti sono in allerta per segnali di allarme che potrebbero tradursi in problemi dopo la vendita. Gran parte del processo di preparazione per la vendita di un bar comporta la rimozione sistematica di queste bandierine rosse per rendere la tua impresa il più attraente possibile per il mercato.

A partire da ora, puoi iniziare ad affrontare diversi ostacoli che spesso rappresentano una sfida per un'esperienza di vendita fluida, indipendentemente da quando prevedi di mettere la tua attività sul mercato. Ecco alcune aree problematiche che dovresti essere sicuro di affrontare:

Documentazione finanziaria inadeguata

I documenti contabili sono uno degli strumenti principali su cui gli acquirenti fanno affidamento per valutare la salute e la redditività di un'attività. In molti casi, possono anche essere una parte cruciale del processo di valutazione. Nell'odierna industria informatica, i sistemi contabili basati su computer sono più usati. Se non lo hai ancora fatto, inizia a trasferire la tua documentazione contabile in un sistema di registrazione elettronica.

Mancanza di un adeguato flusso di cassa

Non sorprende che il flusso di cassa sia un altro fattore chiave per gli acquirenti. Per la maggior parte degli imprenditori, il flusso di cassa è la misura numero uno che determina se un'azienda può soddisfare le proprie esigenze. Un'azienda che non è in grado di dimostrare un piano per mantenere la redditività e il flusso di cassa perde rapidamente il suo splendore agli occhi del mercato, anche se la tua attività vanta uno storico buono in termini di profitti. Preparati a mostrare agli acquirenti un trend di miglioramento della redditività e del flusso di cassa, nonché solide ragioni per cui ti aspetti che tale tendenza continui per i prossimi anni.

Problemi di personale

Molti imprenditori godono di un rapporto speciale con i propri dipendenti. Gli acquirenti, tuttavia, sono meno preoccupati per il rapporto con i tuoi dipendenti e sono più preoccupati per la capacità del tuo personale di funzionare ai massimi livelli, soprattutto dopo che hai ceduto il tuo bar. Piaccia o no, le preoccupazioni per i tuoi dipendenti alla fine dovranno passare in secondo piano rispetto al processo di vendita stesso. Se la tua forza lavoro deve essere ridimensionata o riallocata, fallo ora e crea uno staff professionale che sarà un punto di forza per gli acquirenti. Inoltre, assicurati di disporre di un piano di continuità che assicuri che i dipendenti chiave possano essere mantenuti per aiutare a gestire l'attività per il nuovo proprietario.

Problemi di ubicazione

Può verificarsi che i problemi di ubicazione facciano arenare una trattativa a buon punto. Con alcune eccezioni, gli acquirenti immaginano di gestire la tua attività di bar nella sua posizione attuale anche nel prossimo futuro. Se il contratto di locazione scade tra un anno o due, il nuovo proprietario potrebbe rinegoziare un contratto di affitto più lungo con il proprietario delle mura dopo la vendita. Ma senza alcuna garanzia, molti acquirenti esiteranno o focalizzeranno la loro attenzione sui bar con un ubicazione più sicura. Per evitare che questo scenario svanisca, affronta ora in modo proattivo i problemi di locazione negoziando con il tuo proprietario per assicurarti un'opzione per estendere il contratto di locazione con condizioni favorevoli per l'acquirente.

Sebbene il processo di preparazione del bar per la vendita possa sembrare faticoso, questa fase importante può migliorare la tua attività.

La considerazione di fondo è semplice: indipendentemente da quando prevedi di vendere il tuo bar, ora è il momento di iniziare a preparare la tua attività per la vendita. Le prestazioni attuali della tua attività miglioreranno e ti posizionerai per raggiungere i tuoi obiettivi di vendita quando la tua attività di bar alla fine sarà messo sul mercato.