Impresa

Come aprire una lavanderia: la guida passo passo definitiva

8 passaggi per aprire un’attività di lavanderia

Il bucato è una parte essenziale della vita per tutti e finché ci sarà la richiesta per i vestiti puliti, lo sarà anche un’attività di lavanderia. Dopotutto, non tutti hanno la propria lavatrice e asciugatrice per capi speciali, o il tempo (o il desiderio) di lavare i propri vestiti da soli. Ciò rende l’avvio di un’attività nel settore della lavanderia un’ottima opzione per gli imprenditori.

Naturalmente, tutto questo suona bene in teoria, ma cosa ci vuole per aprire un’attività in proprio? Se ti stai chiedendo come aprire un’attività di lavanderia, questa guida è qui per aiutarti. Ci sono molte decisioni da prendere e lavoro da fare, quindi iniziamo.

Come aprire una lavanderia in 8 passaggi

Copriremo tutti i primi passi cruciali che devi compiere per aprire la tua attività di lavanderia. Potresti essere emozionato per aprire la tua lavanderia il prima possibile, ma dedicare del tempo a pianificare e aprire la tua attività attraverso i canali appropriati può aiutarti a garantire un inizio di successo.

Passaggio 1: decidi che tipo di attività di lavanderia desideri aprire.

Se stai pensando di aprire un’attività di lavanderia, potresti già sapere esattamente che tipologia vorresti aprire. Ma se stai ancora esplorando le tue opzioni, esamineremo alcune dei modelli di lavanderie che dovresti considerare prima di decidere.

Le attività di lavanderia sono più popolari nelle aree con molti condomini o dove le persone non hanno necessariamente il tempo di fare il bucato. Puoi scegliere di aprire un’attività di lavanderia che consenta ai clienti di entrare e fare il bucato utilizzando le tue macchine, oppure puoi anche offrire servizi di lavaggio e stiratura, dove i clienti possono lasciare il bucato e poi ritirarlo una volta terminato (alcune attività di lavanderia offrono anche il ritiro e la consegna.)

Quando si apre un’attività di lavanderia, il primo passo è decidere che tipo di attività di lavanderia si desidera aprire.

Potresti anche decidere di offrire tutti questi servizi ai tuoi clienti. Qualunque sia la tua scelta, avrai bisogno di lavatrici e asciugatrici e di un ubicazione per l’attività. Ti consigliamo di tenere tutto questo a mente, quindi, prima di continuare ad approfondire come aprire un’attività di lavanderia.

Detto questo, tieni presente che hai anche la possibilità di acquistare un’attività avviata di lavanderia self service, piuttosto che costruire una nuova attività da zero dove i rischi sono molteplici. Ci sono pro e contro in questo tipo di modello di business, ma se questa è la tua prima impresa, può essere utile lavorare all’interno di un modello di business già esistente e avviato proposto da una società del settore.

LEGGI ANCHE  Mini-guida su come vendere un pub

In definitiva, con tutte queste opzioni, ti consigliamo di dedicare del tempo alla tua ricerca prima di decidere con quale di queste idee andare avanti. Guarda quali altri tipi di attività di lavanderia ci sono nella zona, fai fare una ricerca di mercato per stimare la popolazione locale e inoltre guarda quale tipo di domanda c’è per i servizi che intendi proporre.

Queste informazioni in primo luogo ti aiuteranno a decidere, prima di tutto se è la scelta giusta per un’attività di lavanderia, nonché quale tipo di lavanderia sarebbe meglio aprire nella tua zona. Ovviamente questo discorso non sarebbe da prendere in considerazione qual’ora si decida di rilevare una lavanderia già avviata con una clientela fidelizzata.

Passaggio 2: scegli un nome.

Una delle parti più divertenti su come aprire un’attività di lavanderia è la scelta del nome dell’attività . Pensa a tutti i nomi accattivanti e memorabili che puoi inventare, ma assicurati che descriva anche la tua attività e che sia facile da pronunciare e facile da ricordare.

Una volta che hai qualche idea, puoi verificare se il nome della tua attività è disponibile online per verificare che il futuro dominio del sito web sia libero.

Passaggio 3: scegli una forma giuridica.

Un’altra decisione sulla tua attività di lavanderia che dovrai prendere all’inizio è quale forma giuridica sceglierai per strutturare legalmente la tua attività. La scelta della forma giuridica giusta è fondamentale, poiché influisce sul modo in cui paghi le tasse, a quanti rischi sarai esposto, come organizzerai la tua attività, la contabilità e altro ancora.

Ad esempio, se decidi di aprire la tua attività di lavanderia come società a responsabilità limitata, avrai la protezione della responsabilità per te stesso e per gli altri membri dell’azienda. D’altra parte, se opti per qualcosa come una società in nome collettivo o una ditta individuale, non avrai la protezione della responsabilità.

Ci sono diversi fattori da considerare in questa fase, quindi ti consigliamo di consultare un commercialista o un professionista fiscale che ti guidi attraverso il processo e ti aiuti a scegliere la forma giuridica migliore per le tue esigenze aziendali specifiche.

Passaggio 4: scrivi un business plan.

Ora che hai in mente la tua forma giuridica, il nome e l’idea imprenditoriale, puoi iniziare a scrivere il tuo business plan.

Puoi scrivere il tuo business plan ci sono alcune informazioni importanti che dovresti assicurarti di includere.

LEGGI ANCHE  Cosa dirai ai tuoi dipendenti dopo l’acquisizione o fusione della tua azienda?

Il tuo business plan dovrebbe includere un riepilogo e informazioni sul tipo di attività che desideri aprire, inclusa la tua struttura e qualsiasi altro dipendente (oltre a te stesso). Dovrebbe includere anche un’analisi di mercato. Questa analisi dovrebbe mostrare che c’è una forte domanda nella tua zona per un’attività di lavanderia, oltre a delineare eventuali concorrenti, chi è il tuo cliente target e altro ancora.

Il tuo business plan dovrebbe includere anche informazioni finanziarie, dettagli di provenienza del tuo capitale iniziale, se cercherai o meno finanziamenti extra e proiezioni per quando si considera che inizierai effettivamente a generare profitti con la tua nuova attività di lavanderia.

Passaggio 5: ottenere i permessi e le licenze appropriati.

Conoscere le licenze e i permessi necessari per gestire la tua attività di lavanderia. Potrebbe essere necessario ottenere una licenza commerciale più generale oltre a licenze più specifiche.

Se prevedi di effettuare anche servizi di ritiro e consegna, ci sono altre licenze di cui avrai bisogno, relative ai tuoi veicoli aziendali.

Nel complesso, questo è un altro passaggio in cui sarebbe molto utile consultare un commercialista.

Passaggio 6: trova un ubicazione.

A questo punto, hai completato gran parte necessario per aprire un’attività di lavanderia. E, così facendo, probabilmente hai svolto un lavoro preliminare specialmente durante la tua analisi di mercato.

Detto questo, tuttavia, è giunto il momento di fare sul serio per trovare l’ubicazione per la tua attività di lavanderia.

Tieni presente che un’attività di lavanderia richiederà specifici collegamenti idraulici e dell’acqua, o le attrezzature specifiche, il che avrà un costo. Quanto costa aprire un’attività di lavanderia varia a seconda di diversi fattori, ma sappi che il tuo negozio fisico sarà probabilmente un grande investimento.

In fondo, però, trovare lo spazio giusto è importante, ma altrettanto importante è assicurarsi che sia nella giusta posizione. In effetti, trovare un luogo con una dimostrata necessità di un’attività di lavanderia è probabilmente il passo più importante di tutti.

Gli affittuari di appartamenti, ad esempio rappresentano una grande porzione di clienti di lavanderie a gettoni, quindi potresti prendere in considerazione una posizione a condomini vicino a uffici e università. Vuoi anche assicurarti di trovarti comodamente vicino al tuo pubblico di destinazione. In effetti, più sei vicino ai tuoi clienti, meglio è. A seconda dell’ubicazione ciò potrebbe influenzare di essere raggiungibili a piedi o meno .

Passaggio 7: ottenere l’attrezzatura adeguata.

Dopo l’ubicazione, dovrai rivolgere la tua attenzione all’acquisto dell’attrezzatura per rendere operativa la tua attività di lavanderia. A seconda delle dimensioni della tua attività, potresti aver bisogno di oltre 20 lavatrici e 20 asciugatrici.

Alcune altre attrezzature essenziali per la lavanderia (oltre alle lavatrici e asciugatrici stesse) da ottenere sono:

  • Cambia moneta
  • Sistema di pagamento con carta di credito
  • Carrelli portabiancheria
  • Lavatrici sovradimensionate
  • Telecamere di sicurezza
  • Distributori di sapone
  • Distributori automatici
LEGGI ANCHE  Vendita hotel: come fare senza problemi

Quando acquisti attrezzature per la tua attività di lavanderia, dovrai decidere quale tipo di lavatrice desideri acquistare.

Inoltre, tieni presente che l’attrezzatura per il bucato sarà molto probabilmente la tua spesa maggiore, a parte l’affitto. In media, le lavatrici possono costarti molto quindi durante la stesura del tuo business plan, dovresti aver fatto alcuni calcoli su quanto ti aspetti di spendere per questi costi iniziali di avvio, e ora è il momento di trovare un modo per finanziarli.

Sebbene le nuove imprese abbiano più difficoltà a qualificarsi per i prestiti tradizionali, un tipo di finanziamento che può essere particolarmente utile per le attività di lavanderia è il finanziamento per l’acquisto delle attrezzature . Porterai il tuo preventivo per le macchine di cui hai bisogno direttamente a un istituto di credito. Pagherai il prestito con pagamenti regolari e le macchine fungono da garanzia per il prestito.

Passaggio 8: Apri al pubblico la tua lavanderia.

Finalmente, hai raggiunto l’ultimo passaggio per aprire un’attività di lavanderia. A questo punto, sei pronto per accogliere i clienti e iniziare ad attirare le persone verso la tua attività.

Un ottimo modo per promuovere la tua attività è farlo nelle aree frequentate generalmente dai tuoi clienti target. Ad esempio, se una parte considerevole dei tuoi clienti è costituita da studenti universitari, potresti distribuire volantini nei locali o nei bar delle università più frequentate.

Anche seguire le migliori pratiche di marketing online. Assicurati che la tua attività sia facile da trovare su google creando un sito web intuitivo, che dovrebbe elencare le informazioni di base sull’attività come l’orario di lavoro, l’indirizzo della tua attività e le informazioni di contatto.

Dovrai anche assicurarti che la tua attività sviluppi una solida reputazione. Rispondi a tutte le recensioni dei tuoi clienti su siti come Google Business, indipendentemente da quanto sia positivo o negativo il feedback, poiché ciò servirà solo a rafforzare la tua reputazione.

Una volta che c’è stato il passaparola, puoi pensare a diversi modi per fidelizzare i clienti. Alcune lavanderie offrono Wi-Fi gratuito o installano televisori per intrattenere i clienti mentre aspettano che il bucato finisca.

Considerazioni finali

Alla fine della giornata, i passaggi precedenti sono solo quelli necessari per aprire la tua attività di lavanderia. Ovviamente ci saranno altri passaggi oltre questi 8, ma smaltire il lavoro iniziale ti metterà in condizione di lanciare e far crescere la tua attività.

Le decisioni chiave che hai preso e incluso nel tuo business plan, insieme all’azione che hai intrapreso per formare la tua attività, sono le basi su cui puoi costruire negli anni a venire.

Interessato? Dai un’occhiata alle nostre lavanderie in vendita.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
1
Interessante
1
Wow
1
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Impresa