NEWS

Informazioni, aggiornamenti e notizie dalla nostra redazione

Si può vendere una tabaccheria prima dei due anni di attività?

Si può vendere una tabaccheria prima dei due anni di attività?

Ci è successo spesso, nell’ultimo decennio, di conoscere degli imprenditori che desiderano vendere una tabaccheria prima dei due anni di attività. La licenza di rivendita di generi di monopolio, però, ha dei vincoli temporali.

La vendita di beni di monopolio dello Stato è regolamentata da una normativa specifica alla quale ci si deve attenere anche in fase di acquisto. Ecco cosa devi sapere se hai voglia o bisogno di cedere la tua tabaccheria ma ne sei titolare da meno di due anni.

Regole sulla cessione delle rivendite ordinarie

Dall’articolo 31 della legge n. 1293/1957 apprendiamo che:

  • La cessione delle rivendite ordinarie di generi di monopolio può essere eseguita solo nel caso in cui viene ceduta l’azienda situata nello stesso locale della rivendita.
  • L’assegnazione delle rivendite va sempre autorizzata dall’Ufficio AAMS (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) ed è sottoposta ad una importante condizione: può essere eseguita solo se sono trascorsi almeno due anni dalla precedente assegnazione. 

Ciò significa, detto in parole povere, che NON si può vendere una tabaccheria se non si è titolari della stessa da almeno 2 anni.

E se il proprietario ha dei problemi familiari che gli impediscono di gestire la tabaccheria?

Il vincolo del biennio a volte può diventare problema di un certo peso. Succede, ad esempio, quando il titolare del Tabacchi non è in grado di amministrare la sua attività per motivi familiari. La legge stabilisce che non può vendere, ma se non ha modo di gestire il negozio deve evitare che resti chiuso o vada in fallimento. Come risolvere, allora?

L’Ufficio AAMS, su richiesta del proprietario e in presenza di motivi giustificati, accetta la nomina di un rappresentante temporaneo che può gestire a pieno la tabaccheria ma sotto la responsabilità del rivenditore. La delega avrà una durata ben definita, legata al periodo di difficoltà del titolare. Il sostituto potrà essere un familiare o un soggetto estraneo. Se il familiare ha già un lavoro come dipendente può comunque ottenere l’incarico.

Le richieste più comuni sono legate a motivi di salute. Altri tabaccai, invece, chiedono un congedo annuale che comunque non può superare i 20 giorni.

Cedere prima dei due anni a causa di un trasferimento

Anche questa è una bella sfida. Se possiedi un Tabacchi da meno di 2 anni ma devi trasferirti in un’altra città consulta l’articolo 34 della legge 1293/57.
La normativa ti permette di rinunciare all’attività solo:

  • se cambi residenza;
  • se subisci una contrazione del reddito maggiore del 20%, a meno che non sia evidente che dipenda da una cattiva gestione;
  • per gravi motivi familiari;
  • per improvvisa invalidità fisica permanente;
  • perché hai compiuto 65 anni di età.

In tutti gli altri casi potrai subire, da parte dell’Ufficio regionale AAMS, l’incameramento parziale o totale della cauzione che hai versato all’inizio dell’attività per far fede agli obblighi contrattuali assunti.

Per ulteriori informazioni riguardo la vendita di una tabaccheria prima dei due anni di attività siamo a tua disposizione. Contatta adesso un nostro consulente.

Sei, invece, alla ricerca di una Tabaccheria in Vendita? CLICCA QUI e scopri le proposte di Consulting Italia Group Spa.