Impresa

5 modi in cui gli imprenditori possono resistere dopo una crisi

5 modi in cui gli imprenditori possono resistere dopo una crisi

L’attuale pandemia ha avuto un impatto drammatico sulle piccole imprese e sugli imprenditori italiani. Secondo un recente rapporto, quasi il 10% delle piccole imprese italiane potrebbero essere costrette a chiudere definitivamente nei prossimi mesi. Tuttavia, molti credono che la pandemia di COVID-19 alimenterà la prossima ondata di innovazione e start-up più resilienti e rivoluzionarie che mai.

Eppure, oltre 3 milioni di lavoratori sono in disoccupazione e 1,4 milioni in cassa integrazione – una battuta d’arresto per lo sforzo lungo un decennio nella creazione di posti di lavoro. Molti imprenditori nuovi e affermati sono troppo terrorizzati persino a pensare di avviare nuove società. Tanto quanto quelli che hanno attraversato la tempesta e vogliono urlare al vento, “Ehi, ora è il momento perfetto per avviare un’azienda!”.

Sappiamo, tuttavia, che per rilanciare veramente l’economia, dovremo farlo attraverso l’imprenditorialità. Ma siamo ancora potenzialmente, da nove a dodici mesi lontani da quella realtà. Anche le aziende che riescono a superare questa tempesta non stanno pensando alla crescita in questo momento; stanno pensando alla sopravvivenza.

Tuttavia, ci sono passi imprenditoriali che puoi intraprendere in questo momento per metterti nella posizione migliore per quando l’economia uscirà dal blocco del coronavirus.

1. Presta attenzione

COVID-19 ha spostato molti comportamenti dei consumatori e modelli di business a breve termine, ma stiamo anche iniziando a farci un’idea dei cambiamenti economici a lungo termine che COVID-19 lascerà. Molti di questi cambiamenti a lungo termine arriveranno sotto forma di integrazione digitale. Le recessioni non solo accelerano i cambiamenti di risparmio nei modelli di business, ma richiedono anche modelli di business completamente nuovi per servire al meglio la “nuova normalità” che ne consegue.

2. Rafforza il tuo modello di business

La cosa meravigliosa della tecnologia è che ci consente di fare di più con meno, cioè ci consente anche di fare di più in ciò che siamo bravi mentre automatizziamo e/o esternalizziamo il resto. Poiché COVID-19 ha dimostrato i vantaggi del lavoro a distanza, accelererà naturalmente la nostra evoluzione verso un’economia basata sulla conoscenza e sulle competenze. In questo modello, gli imprenditori possono accedere a competenze esterne in modo più facile e veloce che mai, e anche con la possibilità su richiesta.

Storicamente, gli imprenditori sono stati ostacolati indipendentemente il loro settore. La vecchia convinzione era che, al fine di ridurre i costi e conservare le risorse, le startup dovrebbero fare tutto in casa. Per molti, questo modello interno era correlato con la priorità della vecchia scuola della collaborazione interna – l’idea che, al fine di massimizzare la fiducia, il valore e l’efficienza, sia necessario portare avanti questo concetto di business. Questa convinzione persisteva, anche negli anni precedenti a COVID-19.

Tuttavia, molte startup non hanno bisogno di molte persone e alcune aziende potrebbero non riuscire a rialzarsi senza un team di lavoro esterno. Dopo la pandemia, non importa se si dispone di tutte le competenze necessarie per il personale, purché si abbia un rapido accesso a tali competenze. E poiché molte aziende diventano più complesse dal punto di vista digitale, dovranno fare affidamento maggiormente sui talenti esterni alla propria azienda.

In questo modo il futuro porterà più visionari creativi per fondare aziende che potrebbero migliorare la nostra esistenza senza necessariamente avere personale fisso con competenze tecniche di nicchia. Utilizzando nuove piattaforme che forniscono un accesso rapido e su richiesta ai talenti in tutto il mondo, permettendo così ai capi d’impresa di concentrarsi sulle funzioni quotidiane fondamentali che mantengono la propria attività operativa.

3. Adotta una mentalità da millennials

Nel 2018, i millennial rappresentavano già la più grande generazione della forza lavoro in europa. Condizionata per funzionare con strumenti digitali come Zoom e Skype ad esempio. Gli imprenditori che guidano la loro impresa con empatia hanno le migliori possibilità di massimizzare il potenziale dei loro team. 

Questo mondo degli affari post-pandemia darà la priorità al capitale umano insieme alla tecnologia avanzata perché i millennial sanno che non è possibile programmare la creatività. I leader del millennio riconoscono anche che, nonostante lo stereotipo radicato qui in Italia, i millennial respingono la vecchia mentalità secondo cui il successo professionale significa lavorare h24 sacrificando le relazioni con amici e familiari.

4. Fai si che il lavoro provenga dalla vita quotidiana

Molti di coloro che sono stati licenziati o trasferiti in smart working stanno trascorrendo più tempo con le loro famiglie. E sebbene molti di noi siano stati condizionati a vedere le nostre vite personali, separate o addirittura a sminuire del nostro successo professionale, i veri imprenditori sanno che alcune delle nostre migliori idee creative derivano dalle nostre esperienze quotidiane.

Qualsiasi imprenditore che si è preso una pausa di lavoro può confermare il modo in cui la loro mente e corpo si sono letteralmente disintossicati. Quando sei fuori dal gioco, hai l’opportunità di liberare la mente e iniziare a operare a un livello più empatico e comprensivo. Imparare ad accedere a questa mentalità più rilassata e benevola è assolutamente la chiave per l’imprenditoria di successo perché ottimizza la tua capacità di risolvere in modo creativo i problemi.

5. Scopri come recuperare

Se rispondi sempre alle sfide con ansia o aggressività, le persone avranno molte meno probabilità di presentarti idee creative. Avranno molte meno probabilità di trascinarti in riunioni su Zoom spontanee per fare brainstorming se non sanno della possibilità che tu sia aperto a idee nuove e potenzialmente dirompenti. Spesso, l’unico modo per sviluppare uno stile di leadership più aperto e ricettivo è quello di uscire dal gioco e prendere tempo per rilassarti e recuperarti, soprattutto mentalmente .

Sia attraverso la meditazione, l’esercizio fisico o entrambi, concedendoti il tempo per riprenderti e schiarirti le idee, sicuramente sarai preparato quando tornerai nel pieno dello stress lavorativo.

Imparare a lavorare sul tuo benessere non solo migliorerà la situazione delle tue relazioni personali, ma approfondirà anche le connessioni che crei con i tuoi colleghi. E quando il tuo team si sente rispettato e curato, lavorerà molto duramente per prendersi cura dei tuoi clienti e di conseguenza dei tuoi profitti, perciò il risultato del lavoro interno sarà riflesso completamente all’esterno.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
0
Interessante
0
Wow
0
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa