Impresa

Conviene investire su negozi e attività commerciali in vendita?

In un momento storico come il nostro, in cui il digitale avanza a spada tratta, conviene ancora investire su un negozio fisico in fase di cessione?

La vendita negozi e attività commerciali – dal punto di vista di Consulting Italia Group SpA – è e resterà un business solido, sicuramente potenziabile anche attraverso strumenti online che ne amplifichino la visibilità (sito web, e-commerce, social) anche in ottica di rinnovamento per un futuro post coronavirus.

Investire in un negozio: vantaggi per l’acquirente

Un negozio chiavi in mano ti permette di saltare a piè pari la fase organizzativa della struttura fisica, concentrarti sul marketing e iniziare a lavorare praticamente da subito – a meno che non desideri stravolgerlo negli arredi e sostituire totalmente il personale o i prodotti/servizi.

Il cambio gestione potrebbe essere visto come un ostacolo per i clienti che ruotano già intorno all’attività, il cosiddetto zoccolo duro?
Considera, in generale, due possibili reazioni da parte dei fidelizzati:

  • curiosità per le possibili novità di cui potrebbe beneficiare (promozioni, aumento della qualità del servizio/prodotto, rinnovata attenzione nei suoi confronti);
  • diffidenza (qui sarai tu a dover conquistare il cliente ben ancorato alla vecchia gestione).

Rilevare un’attività che ha dei clienti acquisiti, in ogni caso, è un vero vantaggio.

Ci sono, poi, i fornitori.

A meno che tu non abbia già delle conoscenze in merito, potrai far riferimento agli stessi con cui collabora il vecchio titolare da anni, ottimizzando i tempi di gestione e inizio attività. Alla stessa maniera, comprando un negozio già esistente, si ha la possibilità o meno di riconfermare il personale che vi lavora (addetti alla vendita, camerieri, pizzaioli, ecc.).

Come si fa a capire se il negozio ha un giro d’affari

Molti pensano che i negozi vengano messi in vendita perché nessuno ci mette piede e gli affari sono un disastro.

La maggior parte delle volte non è così: il titolare cede l’attività per motivi familiari, perché ne apre un’altra cambiando business, perché sta per ritirarsi in pensione e non ha un erede che possa o desideri gestirla. Ci sono delle volte, è vero, in cui il proprietario non è in grado di far fruttare il proprio negozio. In questo caso saprai a cosa andrai incontro decidendo in autonomia se accettare la sfida o meno.

I pro e i contro da valutare sono davvero tanti, per questa ragione comprare un’attività commerciale in vendita è un’operazione delicata. Consulta gli annuncicontatta uno dei professionisti aziendali: saprà darti confronto e dirti se il negozio scelto fa al caso tuo.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
2
Interessante
2
Wow
2
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa