Impresa

Integrazione e riorganizzazione di un’azienda acquisita

 

Avete investito su una o più imprese in fase di cessione? Come si fa a gestire al meglio il processo di integrazione fra aziende dopo averne rilevata una? In questo articolo alcuni aspetti importanti sulle dinamiche da gestire a seguito di un’acquisizione.

La fusione di più aziende e l’acquisizione di imprese in vendita è una pratica ormai consolidata nel nostro contesto economico. Gli imprenditori sfruttano le strategie di acquisizione per alimentare e accrescere rapidamente il proprio business.
Operazioni del genere, infatti, permettono ai capi d’impresa di incrementare la propria linea di prodotti, aggredire nuove fette di mercato, diventare più competitivi. Come per tutti gli investimenti, però, va calcolata una percentuale di rischio (i casi di insuccesso esistono). Per questa ragione è saggio rilevare un’impresa solo se l’operazione viene assistita da un consulente qualificato nel settore. Come si sviluppa il processo di integrazione necessario dopo l’acquisizione?

Gestire il cambiamento

Gli imprenditori trascurano spesso gli aspetti riguardanti l’integrazione. Si ritrovano ad affrontare diversi problemi solo dopo aver stipulato l’accordo e acquisito una nuova impresa. Saper gestire il cambiamento in atto in battuta iniziale, dopo l’acquisizione, ne garantirà il successo o il fallimento.

Per avere la strada spianata, il vostro consulente dovrà fare un buon lavoro durante la fase di pre-acquisizione. Sarà necessario che comprendiate sin dall’inizio le sfide derivanti dall’unione di due culture aziendali diverse (come il trasferimento di abilità e know-how), e l’impegno necessario per gestire la nuova realtà anche dal punto di vista umano.

Il processo di integrazione

Amministrare al meglio il processo di integrazione significa pianificare l’operazione nel tempo, analizzando i punti di unione e le differenze fra la vecchia e la nuova società.
Dovrete muovervi su aree differenti:

    1. 1. Area gestionale-operativa>> Sviluppo dei rapporti con i fornitori, produzione e distribuzione dei nuovi prodotti e servizi, analisi del rischio.
    2. 2. Area di gestione dei clienti>> Analisi della clientela, ottenimento di quella pre-esistente, fidelizzazione.
    3. 3. Area dei processi di innovazione>> Identificazione delle opportunità date dal conseguimento di nuovi servizi e prodotti, progettazione di nuove offerte.
    4. 4. Area dei processi sociali>> Salute e sicurezza dei dipendenti e dei consumatori, rispetto dell’ambiente.
LEGGI ANCHE  Differenza tra cessione d'azienda e vendita

Stilando un vero e proprio piano di integrazione, creiamo degli obiettivi da raggiungere nel tempo, partendo proprio dal primo giorno in cui deciderete di iniziare la vostra nuova avventura imprenditoriale.

Primo giorno
Dedicatelo alla comunicazione. Presentate la nuova realtà aziendale in modo chiaro a dipendenti e stakeholder.

Prima settimana
Occupatevi, con azioni immediate e tempestive, di trasferire e comunicare gli elementi critici rilevati.

Primi 100 giorni
Introducete le pratiche operative e di gestione del personale.

Primo anno
Avviate procedure aggiuntive e pratiche più a lungo termine, per sviluppare al meglio il lavoro del personale e il vostro business.

Punti di forza

I benefici da trarre dopo l’acquisizione e la fusione di un’azienda, come anticipato, sono diversi. Dovrete sfruttare delle leve per avere un vantaggio competitivo nel mercato, creare un valore che soddisfi clienti e stakeholders.
Elaborate una proposta di vendita unica, che attragga l’attenzione di chi cerca il servizio o il prodotto che offrite e vi differenzi dai competitors. Generate un brand autorevole, spingete i nuovi prodotti o servizi, fate molta attenzione ai processi di gestione.

Il vostro piano di integrazione dovrà individuare le relazioni fra le decisioni prese, per sviluppare al meglio il vostro business, e il potenziale della società da integrare.

Per concludere: definite da subito quali sono le aree d’affari strategiche in cui desiderate essere presenti e coordinate al meglio le risorse disponibili.

Cosa ne pensate di quanto letto? Ci sono delle dinamiche che vorreste approfondire? I nostri consulenti sono a disposizione per un colloquio senza alcun impegno. Contattateci adesso.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
1
Interessante
1
Wow
1
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Impresa