Notizie

Maurizio Ambrosio partecipa alla conferenza Belt and Road Initiative: Building a Concrete Roadmap for Italy and China’s Joint Growth

Maurizio Ambrosio partecipa alla conferenza Belt and Road Initiative: Building a Concrete Roadmap for Italy and China's Joint Growth

Maurizio Ambrosio e Simona Mannatrizio, Presidente e Responsabile dei Rapporti Italia-Cina di Consulting Italia Group S.p.A., hanno partecipato alla conferenza “Belt and Road Initiative: Building a Concrete Roadmap for Italy and China’s Joint Growth”, tenutasi il 30 novembre presso la sede di Assolombarda. Il Presidente ha rinnovato il suo interesse per il progetto “One Belt, One Road”, incentrato sullo sviluppo economico fra Italia e Cina.

È la quarta iniziativa promossa quest’anno dal Business Forum Italia Cina. L’obiettivo del progetto “One Belt, One Road” è quello di rilanciare l’antica Via della Seta migliorando le possibilità di business fra la Cina e i partner economici italiani, nonché internazionali. Il Presidente Maurizio Ambrosio è fermamente convinto che “opportunità di cooperazione, proposte chiare, idee vincenti e positive, siano la base su cui costruire un rapporto solido tra le realtà imprenditoriali italiane e cinesi”. Fra i capi d’impresa presenti al seminario anche Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato del gruppo Pirelli, e Chen Siqing, Chairman di Bank of China. La conferenza è stata organizzata proprio in occasione della visita del presidente cinese.

L’intervento del presidente di Bank of China

Chen Siqing ha dato un contributo significativo all’incontro, spingendo soprattutto sulla necessità di “promuovere ancor di più il commercio, il dialogo e il collegamento infrastrutturale tra i due Paesi” Italia e Cina. Il banchiere ha parlato con dati alla mano, affermando che “dal 2014 fino al 2016 il volume d’affari tra la Cina e le realtà di One Belt, One Road ha superato i 50 miliardi di dollari di investimento e 1 miliardo di guadagno fiscale”. “La popolazione di One Belt, One Road “, ha aggiunto, “rappresenta il 63% della popolazione mondiale”.

Siqing ha poi avanzato 4 proposte:

    1. 1. Elaborare e utilizzare una strategia comune per Italia e Cina.
    2. 2. Puntare sull’innovazione per guidare la strategia di sviluppo industriale.
    3. 3. Sviluppare i mercati di terza parte (Enel è stata aiutata da Bank of China, per fare un esempio, nella costruzione di una centrale termoelettrica nel cuore del Brasile).
    4. 4. Sostenere finanziariamente le imprese e aprire filiali in loco.
LEGGI ANCHE  Innovazione imprese commerciali: bando in Lombardia

Il Chairman ha concluso affermando che “la Cina e’ il piu’ grande partner commerciale dell’Italia con 11 miliardi di euro” di interscambio commerciale”.

Desiderate approfondire l’argomento? Vi invitiamo a leggere l’articolo sul precedente seminario: “Belt and Road Initiative, Opportunità di business tra Italia e Cina”.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
0
Interessante
0
Wow
0
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Notizie