Impresa

L’importanza del capitale umano

Cos’è il capitale umano?

Il capitale umano è un bene immateriale o una qualità non quantificata nel bilancio di una società. Può essere classificato come il valore economico dell’esperienza e delle capacità di un lavoratore. Ciò include risorse come istruzione, formazione, intelligenza, competenze, salute e altre caratteristiche apprezzate dai datori di lavoro come lealtà e puntualità.

Il concetto di capitale umano riconosce che non tutto il lavoro è uguale. Ma i datori di lavoro possono migliorare la qualità di quel capitale, investendo nei dipendenti: l’istruzione, l’esperienza e le capacità dei dipendenti hanno tutte un valore economico per i datori di lavoro e per l’economia nel suo complesso.

Il capitale umano è importante perché è percepito per aumentare la produttività e quindi la redditività. Pertanto, più un’azienda investe nei propri dipendenti (cioè nella loro istruzione e formazione), più potrebbe essere produttiva e redditizia.

Capire il capitale umano

Si dice spesso che un’organizzazione sia valida solo quanto il suo personale. I direttori, i dipendenti e i leader che costituiscono il capitale umano di un’organizzazione sono fondamentali per il suo successo.

Il capitale umano è in genere gestito dal dipartimento delle risorse umane (HR) di un’organizzazione . Questo dipartimento supervisiona l’acquisizione, la gestione e l’ottimizzazione della forza lavoro. Le sue altre direttive includono pianificazione e strategia della forza lavoro, reclutamento, formazione e sviluppo dei dipendenti, reportistica e analisi.

Il capitale umano tende a migrare, soprattutto nelle economie globali. Ecco perché c’è spesso un passaggio da aree in via di sviluppo o aree rurali a aree più sviluppate e urbane. Alcuni economisti l’hanno definita una fuga di cervelli, rendendo i luoghi poveri ancora più poveri e i luoghi ricchi più ricchi di prima.

Calcolo del capitale umano

Poiché il capitale umano si basa sull’investimento di competenze e conoscenze dei dipendenti attraverso l’istruzione, questi investimenti in capitale umano possono essere facilmente calcolati. I responsabili delle risorse umane possono calcolare i profitti totali prima e dopo aver effettuato qualsiasi investimento. Qualsiasi ritorno sull’investimento (ROI) del capitale umano può essere calcolato dividendo i profitti totali dell’azienda per i suoi investimenti complessivi in ​​capitale umano.

Ad esempio, se la Società X investe € 2 milioni nel proprio capitale umano e ha un profitto totale di € 15 milioni, i manager possono confrontare il ROI del proprio capitale umano anno su anno al fine di monitorare come il profitto sta migliorando e se ha una relazione con gli investimenti in capitale umano.

Punti importanti

  • Il capitale umano è un bene immateriale non elencato nel bilancio di una società e include cose come l’esperienza e le capacità di un dipendente.
  • Poiché tutto il lavoro non è considerato uguale, i datori di lavoro possono migliorare il capitale umano investendo nella formazione, nell’istruzione e nei benefici dei propri dipendenti.
  • Si ritiene che il capitale umano abbia una relazione con la crescita economica, la produttività e la redditività.
  • Come ogni altra risorsa, il capitale umano può deprezzarsi a causa di lunghi periodi di disoccupazione e l’incapacità di stare al passo con la tecnologia e l’innovazione

Capitale umano e crescita economica

Esiste una forte relazione tra capitale umano e crescita economica. Poiché le persone dispongono di una serie diversificata di competenze e conoscenze, il capitale umano può certamente contribuire a rilanciare l’economia. Questa relazione può essere misurata da quanto investimento va nell’istruzione delle persone.

Alcuni governi riconoscono che questa relazione tra capitale umano ed economia esiste e quindi forniscono un’istruzione superiore a costi minimi o nulli. Le persone che partecipano alla forza lavoro che hanno un’istruzione superiore spesso avranno stipendi più alti, il che significa che saranno in grado di spendere di più.

Qual è la relazione tra capitale umano e crescita economica?

Il capitale umano e la crescita economica hanno una forte correlazione. Il capitale umano influisce sulla crescita economica e può aiutare a sviluppare un’economia ampliando le conoscenze e le competenze dei suoi cittadini.

Il capitale umano si riferisce alla conoscenza, alle competenze e all’esperienza che i lavoratori hanno in un’economia. Le competenze forniscono valore economico poiché una forza lavoro competente può portare a una maggiore produttività. Il concetto di capitale umano è la consapevolezza che non tutti hanno le stesse capacità o conoscenze. Inoltre, la qualità del lavoro può essere migliorata investendo nell’istruzione delle persone.

Punti importanti

  • Il capitale umano influisce sulla crescita economica e può aiutare a sviluppare un’economia ampliando le conoscenze e le competenze dei suoi cittadini.
  • Il livello di crescita economica guidato dalla spesa dei consumatori e dagli investimenti delle imprese determina la quantità di manodopera qualificata necessaria.
  • Investire nei lavoratori ha avuto un track record nella creazione di migliori condizioni di lavoro nelle economie di tutto il mondo.

Poiché le aziende cercano di assumere lavoratori per aiutare con l’aumento delle vendite, ciò porta a nuove opportunità di lavoro in vari tipi di occupazione. Come risultato degli investimenti delle imprese, le aziende sono più produttive, mentre la crescita del PIL aumenta poiché l’investimento delle imprese è una componente chiave della crescita. Sia la spesa dei consumatori che gli investimenti delle imprese, non solo portano a una maggiore crescita economica, ma svolgono anche un ruolo di primo piano nel determinare il livello di formazione e sviluppo dei lavoratori.

Capitale umano e crescita economica

Il capitale umano è correlato positivamente alla crescita economica poiché gli investimenti tendono ad aumentare la produttività. Il processo di formazione di una forza lavoro è un tipo di investimento, ma invece di investimento di capitale come le attrezzature, l’investimento è in capitale umano.

Il ruolo del governo

Il ruolo dei governi è fondamentale per espandere le competenze e i livelli di istruzione della popolazione di un paese. Alcuni governi sono attivamente coinvolti nel miglioramento del capitale umano offrendo gratuitamente un’istruzione superiore alle persone. Questi governi si rendono conto che la conoscenza che le persone acquisiscono attraverso l’istruzione aiuta a sviluppare un’economia e a stimolare la crescita economica. I lavoratori con più istruzione o migliori competenze tendono ad avere guadagni più elevati, il che, a sua volta, aumenta la crescita economica attraverso una spesa aggiuntiva per i consumatori.

Il ruolo del settore aziendale

Le aziende investono anche nel capitale umano per aumentare i profitti e la produttività. Ad esempio, supponiamo che un dipendente che lavora in un’azienda tecnologica riceva una formazione per diventare un programmatore di computer tramite formazione in loco e seminari interni. L’azienda paga una parte delle tasse scolastiche per l’istruzione superiore. Se il lavoratore rimane in azienda dopo che la formazione è stata completata, può sviluppare nuove idee e nuovi prodotti per l’azienda. Il dipendente potrebbe anche lasciare l’azienda più avanti nella sua carriera e utilizzare le conoscenze apprese per avviare una nuova azienda. Indipendentemente dal fatto che il dipendente rimanga nell’azienda o inizi una nuova azienda, l’investimento iniziale in capitale umano porterà alla crescita economica.

Il capitale umano si deprezza?

Come ogni altra cosa, il capitale umano non è immune al deprezzamento. Questo viene spesso misurato in salario o nella capacità di rimanere nel mondo del lavoro. I modi più comuni in cui il capitale umano può deprezzarsi sono la disoccupazione, gli infortuni, il declino mentale o l’incapacità di stare al passo con l’innovazione.

Considera un dipendente con competenze specialistiche. Se attraversa un lungo periodo di disoccupazione, potrebbe non essere in grado di mantenere questi livelli di specializzazione. Questo perché le sue capacità potrebbero non essere più richieste quando finalmente rientrerà nella forza lavoro.

Allo stesso modo, il capitale umano di qualcuno può deprezzarsi se non può o non vuole adottare nuove tecnologie o tecniche. Al contrario, lo farà il capitale umano di chi li adotta.

Una breve storia del capitale umano

L’idea di capitale umano può essere fatta risalire al XVIII secolo. Adam Smith ha fatto riferimento al concetto nel suo libro “An Inquiry into the Nature and Causes of the Wealth of Nations”, in cui ha esplorato la ricchezza, la conoscenza, la formazione, i talenti e le esperienze di una nazione. Smith suggerisce che il miglioramento del capitale umano attraverso la formazione e l’istruzione porta a un’impresa più redditizia, che si aggiunge alla ricchezza collettiva della società. Secondo Smith, questo lo rende una vittoria per tutti.

In tempi più recenti, il termine è stato utilizzato per descrivere la manodopera necessaria per produrre manufatti. Ma la teoria più moderna è stata utilizzata da diversi economisti tra cui Gary Becker e Theodore Schultz, che hanno inventato il termine negli anni ’60 per riflettere il valore delle capacità umane.

Schultz credeva che il capitale umano fosse come qualsiasi altra forma di capitale per migliorare la qualità e il livello di produzione. Ciò richiederebbe un investimento nell’istruzione, nella formazione e nei maggiori vantaggi dei dipendenti di un’organizzazione.

Ma non tutti gli economisti sono d’accordo. Secondo l’economista di Harvard Richard Freeman, il capitale umano era un segnale di talento e capacità. Affinché un’impresa diventi davvero produttiva, ha affermato di aver bisogno di formare e motivare i propri dipendenti, nonché di investire in beni strumentali. La sua conclusione è stata che il capitale umano non era un fattore di produzione.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
1
Interessante
2
Wow
1
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa