Impresa

LA RUBRICA – Capi d’Impresa e Risorse Umane

LA RUBRICA – Capi d’Impresa e Risorse Umane

Carissimo Imprenditore,
come procede il tuo business? Credi di tenere il giusto passo o vorresti avere più opportunità attraverso nuovi investimenti?

Se è questo che desideri, la mia esperienza nella compravendita di aziende e la professionalità di Consulting Italia Group Spa potrebbero fare al caso tuo.
La Rubrica è uno spazio dedicato ai capi d’impresa interessati a nuove possibilità di espansione commerciale. Oggi continuerò il mio approfondimento su avviamento e meccanismo d’impresa.

Avviamento e PMI

L’avviamento è formato da alcuni elementi che dimostrano la capacità di creare ricchezza e, quindi, rendere solido l’investimento. Per la maggior parte delle piccole medie imprese (PMI) l’avviamento è soggettivo, perché dipende dal titolare dell’azienda.

È lui che coordina e gestisce l’impresa, definendone il meccanismo.
Proprio quest’ultimo, introdotto nell’articolo precedente, è determinante per il corretto avviamento di un’attività e viene definito attraverso alcuni campi specifici.
La scorsa settimana ho parlato di Acquisti, Vendite e Comunicazione. Oggi affronterò il rapporto fra Capo d’Impresa e Risorse Umane, che considero vitale per qualsiasi azienda.

Attenzione alle scelte commerciali

Ciascun capo d’impresa crea il cosiddetto “commerciale” mediante la gestione del rapporto tra l’azienda e i clienti/consumatori. È uno degli aspetti più creativi di ogni azienda, ma anche uno dei più delicati. Una scelta commerciale vincente, infatti, se ben coadiuvata, può fare la fortuna di qualsiasi attività. Al contrario, una strategia sbagliata può costare molto cara.

Il rapporto tra Capo d’Impresa e le Risorse Umane

La relazione fra il capo d’impresa e i suoi dipendenti/collaboratori è alla base di una scelta commerciale vincente.

Il titolare d’azienda è tale dal momento in cui:
– “ È l’unico decisore.
Il rapporto tra azienda e clientela dipenderà dall’affiatamento instaurato con i dipendenti, che in fondo sono i primi consumatori.

– “ È il decisore finale perché socio.
In questo caso il buon rapporto con clienti e Risorse Umane sarà diretta conseguenza dell’armonia creata fra i soci.

– “ È il decisore finale in quanto Presidente di un CdA o Amministratore Delegato.
Il rapporto fra impresa e consumatori dipenderà dalla capacità del titolare di scegliere e circondarsi di collaboratori e consiglieri all’altezza del ruolo. Saranno loro, infatti, a indirizzare il decisore verso scelte sagge e razionali.

Concludo qui il mio intervento, grazie per avermi fato la tua attenzione. Contattami per qualsiasi informazione o dubbio su quanto detto. Tornerò a parlare di avviamento e meccanismo d’impresa la prossima settimana. Buon weekend!

Consulting Italia Group S.p.A. 
Presidente
Maurizio Ambrosio

LEGGI ANCHE  Vendita attività: debiti dell’azienda ceduta
NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
0
Interessante
0
Wow
0
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Impresa