Notizie

Quanto è l’aggio sui gratta e vinci?

Il gioco del Gratta e Vinci è fra i più amati in Italia e per questa ragione molti imprenditori sono interessati a sapere quanto convenga entrare in questo business.
Vuoi sapere di più su chi può intraprendere la rivendita di biglietti a estrazione istantanea e sui possibili guadagni? Continua a leggere il nostro articolo.

In commercio esiste una vasta gamma di Gratta e Vinci, suddivisi per fascia di prezzo e per tipologia di gioco, creata per andare incontro ai gusti e alle esigenze dei diversi giocatori (che dovranno essere maggiorenni). In questo momento, ad esempio, la fascia di prezzo dei biglietti va da 1 a 20 euro.

Ma quali sono le attività che possono proporli ai loro clienti? I rivenditori autorizzati, in genere, sono i bar, bar tabacchi e tabacchi, le edicole e gli Autogrill.

Come si fa a diventare rivenditori?

Se sei interessato a rivendere i Gratta e Vinci dovrai fare una richiesta di autorizzazione per la vendita di “biglietti delle Lotterie Nazionali ad estrazione differita ed istantanea”.

Il modulo si trova sul sito rivenditoriigt.it e va compilato direttamente online in tutte le sue parti prima di essere inviato. I richiedenti saranno ricontattati da un referente entro 30 giorni solo se l’esito sarà positivo.

Nel caso in cui fossi già titolare di una ricevitoria “Gioco del Lotto”, invece, per ampliare la tua rete vendita dovrai rivolgerti alla tua associazione di categoria.

Che guadagni ci sono su ogni Gratta e Vinci?

Quanto conviene aprirsi a un business del genere e qual è l’aggio previsto per ogni biglietto?

Se lo chiedono spesso i nostri clienti che desiderano investire nell’acquisizione di un’attività con tabacchi.

L’aggio, come probabilmente saprai, è quella quota di ricavo lorda che spetta al tabaccaio sui generi di Monopolio Statale, su cui vengono caricate le tasse e le spese dell’attività.

LEGGI ANCHE  Le aziende che si sviluppano grazie a internet

Nel caso di un Gratta e Vinci il guadagno ammonterà all’8% del prezzo stampato su ciascun biglietto. L’aggio sarà esente dall’IVA come indicato dalla normativa all’articolo 10 comm. 6 del DPR 633/72.

Stai pensando di ampliare il tuo business rilevando un bar tabacchi o un tabacchi già esistente? Se la risposta è sì, possiamo aiutarti mettendo a tua disposizione la nostra esperienza e un database completo di attività in vendita presenti in tutta Italia.

Per i bar tabacchi in vendita ti suggeriamo di visitare questa pagina e di contattarci nel caso in cui trovassi un annuncio di tuo interesse.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
6
Interessante
6
Wow
5
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Notizie