Notizie

Quanto guadagna un tabaccaio sui Gratta e Vinci vincenti?

Uno dei business più interessanti, oggigiorno, per chi ha una tabaccheria, è quello della rivendita di biglietti a estrazione istantanea, comunemente noti come “Gratta e Vinci”.

Se hai in mente di rilevare un Tabacchi in fase di cessione, l’articolo che stai leggendo ti aiuterà a capire meglio quanto si può guadagnare investendo sulla rivendita di questo gioco.

Come funziona con la rivendita dei Gratta e Vinci

Prima di capire quali sono i potenziali incassi per chi rivende i biglietti facciamo una dovuta introduzione su questo tipo di lotteria, ad oggi fra le più apprezzate in Italia.

Quella dei Gratta e Vinci è una formula vincente, dal punto di vista commerciale, perché si tratta di un gioco che coinvolge un po’ tutti. La fascia di prezzo dei biglietti, infatti, va da 1 a 20 euro e chiunque può decidere di sfidare la sorte anche se non ha voglia di spendere molto.

I Gratta e Vinci, come saprai già, vengono suddivisi anche per tipo di gioco e questo permette al rivenditore di andare incontro alle diverse esigenze dei consumatori. Ricordiamo che possono essere acquistati solo dai maggiorenni.

Chi può diventare rivenditore? L’autorizzazione, in genere, viene concessa alle edicole, ai tabacchi e bar tabacchi, ai semplici bar e agli Autogrill.

Quali sono le previsioni di guadagno?

Fatta la dovuta premessa, approfondiamo adesso la questione degli introiti derivanti da questo business.

Come tutti i prodotti e servizi appartenenti al Monopolio Statale, anche i Gratta e Vinci prevedono un guadagno basato sugli aggi.

Con la parola aggio si intende il ricavo del tabaccaio calcolato in percentuale sul prezzo al pubblico del prodotto o servizio. È un valore esente dall’IVA, come indicato nella normativa specifica all’articolo 10 comm. 6 del DPR 633/72.

LEGGI ANCHE  Riapertura stabilimenti balneari: Linee guida da seguire

Sui giochi di lotteria istantanea l’aggio previsto corrisponde all’8% del costo stampato sul biglietto.

Fare una previsione del potenziale guadagno dato dalla vendita dei Gratta e Vinci è abbastanza azzardato, ma senza dubbio va considerato che agli aggi derivanti dai biglietti si sommeranno quelli degli altri giochi – ad esempio l’Enalotto – del tabacco e di altri prodotti, come le marche da bollo.

Quello che possiamo dirti è che, in generale, perché un Tabacchi possa dare a due persone uno stipendio consono, l’importo degli aggi dovrà essere almeno di 60000 euro al mese.

Se vuoi approfondire il discorso e scoprire di più su come diventare un rivenditore di Gratta e Vinci, ti rimandiamo a questo articolo di approfondimento.
Quanto è l’aggio sui gratta e vinci?

Cerchi una tabaccheria in vendita? Consulting Italia Group Spa si occupa anche della compravendita di attività commerciali di questo tipo.
Dai un’occhiata agli annunci presenti su questa pagina e contattaci se vuoi saperne di più.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
2
Interessante
2
Wow
2
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Notizie