Economia

Qual è il settore primario dell’economia?

Qual è il settore primario? Il settore primario si occupa dell’estrazione delle materie prime. Comprende la pesca, l’agricoltura e l’estrazione mineraria.

Nelle economie meno sviluppate, il settore primario costituirà la maggior parte dell’economia. In genere, con lo sviluppo di un’economia, una maggiore produttività del lavoro consentirà ai lavoratori di lasciare il settore agricolo e trasferirsi in altri settori, come la produzione e il settore dei servizi.

  • In Italia, circa il 2,2% della forza lavoro è impegnata nella produzione agricola.
  • In Italia, l’agricoltura, le miniere e le industrie estrattive rappresentano circa il 12% del PIL

La produzione è di circa il 5% e il settore dei servizi il 78%.

Esempi di settore primario Agricoltura

  • Pesca
  • Estrazione del carbone
  • Silvicoltura e disboscamento ,
  • Estrazione di petrolio,
  • Estrazione di diamanti.

Aspetti del settore primario 

  • Entrate da esportazione . Fare uso delle risorse naturali può essere un modo per un’economia di guadagnare reddito ed esportare entrate. La vendita di petrolio, gas e altre risorse naturali ha arricchito molte economie in via di sviluppo consentendo loro di ottenere capitali da investire nei servizi pubblici all’interno dell’economia. Alcuni paesi ricchi di petrolio hanno utilizzato con successo l’aumento delle entrate per risparmiare per il futuro, ad esempio Qatar, Arabia Saudita, Norvegia.
  • Potere di monopolio. Un problema nell’affidarsi al settore primario è che spesso la ricchezza viene distribuita in modo iniquo. Ad esempio, un piccolo numero di imprese ottiene il potere di monopolio sulla produzione di materie prime e paga ai lavoratori solo una piccola parte delle entrate guadagnate. Molti paesi in via di sviluppo in Africa sono rimasti poveri, nonostante siano ricchi di materie prime. Un grande settore primario non è sufficiente da solo per portare allo sviluppo economico.
  • Volatilità . I prodotti primari possono essere volatili sia nel prezzo che nella produzione. Le materie prime, come il petrolio e i prodotti alimentari, possono subire forti oscillazioni di prezzo. La domanda è piuttosto anelastica rispetto al prezzo. Se i prezzi diminuiscono, i paesi che si basano su un particolare settore possono vedere un forte calo delle entrate, causando problemi. L’UE mantiene un sostegno significativo all’agricoltura dell’UE attraverso sussidi e sostegno ai prezzi.
  • Male olandese” Se i prodotti primari sono molto redditizi, le risorse verranno dirottate dalle altre industrie manifatturiere e concentrate solo sulle industrie primarie. Il problema è che quando le materie prime si esauriscono o l’industria declina, l’economia manca di un’ampia diversificazione. Questo può essere noto come il “male olandese” o la maledizione delle risorse.
  • Deindustrializzazione . Nelle economie sviluppate abbiamo assistito a un calo dei settori primari, poiché occupano una quota minore dell’economia, questo può portare a disoccupazione strutturale per un periodo.
LEGGI ANCHE  Come calcolare il profitto lordo: formula, esempi e perché è importante
NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
2
Interessante
3
Wow
1
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Economia