Economia

Settore secondario: Definizione ed esempi

Settore Secondario (Manifatturiero e Industria)

Cos’è il settore secondario (produzione e industria).
Il settore manifatturiero e industriale noto come settore secondario, a volte come settore della produzione, comprende tutti i rami delle attività umane che trasformano le materie prime in prodotti o beni.

Il settore manifatturiero prende le materie prime e le converte in prodotti finiti. Il settore manifatturiero si occupa dell’utilizzo di materie prime dei settori primari, come ferro, carbone e della produzione di prodotti finiti, come le automobili. Questi manufatti possono poi essere venduti nel settore terziario.

Il settore manifatturiero e industriale noto come settore secondario, a volte come settore della produzione, comprende tutti i rami delle attività umane che trasformano le materie prime in prodotti o merci . Il settore secondario comprende la lavorazione secondaria delle materie prime, la produzione alimentare, la produzione tessile e l’industria. La maggior parte di questo settore è l’ingegneria meccanica.

Altri settori dell’economia: Leggi il nostro approfondimento suoi settori economici

  • Materie prime (settore primario) – produzione di materie prime e risorse naturali e prodotti dell’agricoltura
  • Settore dei servizi (settore terziario) – fornitura di servizi
  • Settore della conoscenza (settore quaternario)

Cosa appartiene al settore secondario (Manifatturiero e industria)?

Il settore secondario è spesso suddiviso in industria pesante e industria leggera (vedi ingegneria meccanica). Ogni azienda, organizzazione o gruppo professionale, categoria o impresa può anche avere una propria classificazione.

Il settore secondario costituisce una parte sostanziale del PIL, crea valori (beni) ed è il motore della crescita economica ed è cruciale per tutte le economie sviluppate, sebbene la tendenza, nella maggior parte dei paesi sviluppati, sia il settore terziario predominante.

LEGGI ANCHE  Valutazione aziendale per multipli di mercato

Elenco di base del settore manifatturiero e industriale, il settore secondario è il seguente:

  • Settore automobilistico
  • Industria elettrica
  • Industria chimica
  • Industria energetica (secondo alcune fonti è al confine con il terziario)
  • Industria metallurgica
  • Industria di costruzioni
  • Industria alimentare
  • Industria del vetro
  • Industria tessile e dell’abbigliamento
  • Industria dei beni di consumo (tutti i materiali di consumo)

Ogni paese ha un rapporto diverso di industrie diverse, in base alle condizioni locali e alle tradizioni industriali. Per una suddivisione più dettagliata del settore secondario in singoli rami e in singole attività economiche, vengono utilizzate diverse classificazioni delle attività in base al lavoro manuale.

Approfondimento del Settore secondario – Manifatturiero.

Il settore manifatturiero deve prendere queste due materie prime e produrre acciaio, che viene poi utilizzato per fabbricare altri beni, come automobili e biciclette.

Esempi di settore manifatturiero

  • Piccoli laboratori di produzione di pentole, produzione artigianale.
  • Mulini che producono tessuti,
  • Fabbriche che producono acciaio, prodotti chimici, plastica, automobili.
  • Produzione alimentare come impianti di produzione della birra e lavorazione degli alimenti.
  • Raffineria d’olio.

Sviluppo economico e produzione

Un’economia primitiva dipenderà dal settore primario; lo sviluppo economico consente una maggiore raffinatezza delle materie prime per produrre beni e servizi con maggior valore aggiunto. Produrre merci richiede un capitale umano maggiore e anche una tecnologia migliore per poter utilizzare materie prime e produrre un bene finito.

Rivoluzione industriale

L’economia del Regno Unito si basava principalmente sull’agricoltura fino al diciottesimo secolo. Tuttavia, lo sviluppo di nuove tecnologie come il motore a vapore ha consentito una rapida industrializzazione e la crescita del settore secondario. Lo sviluppo economico ha incoraggiato le persone a lasciare la terra e andare a lavorare nelle nuove fabbriche sorte in tutto il Regno Unito. Il settore manifatturiero è diventato il più grande datore di lavoro e anche la più grande componente dell’economia dell’Europa.

LEGGI ANCHE  Il prestito tra privati senza incappare nelle maglie del redditometro

Settore manifatturiero in Italia

I migliori beni prodotti in Italia includono: l’industria automobilistica, alimentare, metallurgica e metalmeccanica.

Da ricordare che i prodotti: i combustibili minerali e il petrolio riguardano il settore primario, perché è l’estrazione del petrolio piuttosto che la fabbricazione di un prodotto finito.

Deindustrializzazione

Il Regno Unito è stato uno dei primi paesi a subire l’industrializzazione. È stato anche uno dei primi a subire la deindustrializzazione. Questo è un processo in cui il settore manifatturiero diventa una percentuale minore dell’economia complessiva.

Vantaggi dello sviluppo del settore manifatturiero / industriale

  • Consente redditi più elevati. Maggiore elasticità della domanda di produzione al reddito
  • Diversifica l’economia lontano dal fare affidamento sui prodotti primari
  • Con un maggiore valore aggiunto, la produzione consente salari reali più elevati rispetto all’agricoltura.
  • Consente ai paesi di specializzarsi e beneficiare delle economie di scala.

Potenziali costi di sviluppo del settore manifatturiero

  • Inquinamento da processo di produzione di fabbricazione
  • Lavorare in fabbriche noiose e ripetitive, i lavoratori possono diventare alienati
  • Le economie in via di sviluppo possono non disporre del capitale umano necessario e devono importare lavoratori e macchine, il che potrebbe rivelarsi molto costoso
  • I paesi senza sbocco sul mare troveranno più difficile esportare merci.
NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
3
Interessante
5
Wow
2
Non ho capito..
1

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Economia