Impresa

Quali sono le differenze tra S.a.s. e S.n.c.?

Quali sono le differenze tra S.a.s. e S.n.c.?

Quando si entra in società con un’azienda o con un altro individuo, è importante sapere esattamente quali saranno i propri ruoli, doveri e responsabilità. Quando si tratta dei due tipi comuni di società che spesso si confondono – S.a.s società in accomandita semplice e S.n.c. società in nome collettivo – ci sono alcune differenze importanti che avranno un impatto sul modo in cui ogni socio partecipa in società.

Che cos’è una società in accomandita semplice (S.a.s.)

Una S.a.s. società in accomandita semplice è una forma giuridica in cui uno o più partner non sono coinvolti nella gestione quotidiana dell’attività. Spesso, un socio accomandante, a volte noto come “socio silenzioso”, fungerà esclusivamente da investitore nell’attività, con i fondi che contribuiscono a costituire la società stessa. Tuttavia, poiché il socio accomandante non ha potere decisionale in azienda, il prelievo di fondi, anche solo l’importo con cui hanno iniziato, non può essere effettuato senza l’approvazione di un socio accomandatario.

Le società in accomandita semplice S.a.s. hanno almeno un socio accomandatario per gestire le operazioni quotidiane dell’azienda. Un socio accomandante può investire denaro nella società. Tuttavia, un socio accomandatario può anche essere personalmente responsabile per i debiti della società, mentre il socio accomandante non lo è. Solo i beni personali di un socio accomandatario (oltre ai beni aziendali) possono entrare in gioco quando si tratta di estinguere i debiti dell’azienda.

Uno scopo comune di una società in accomandita semplice sas riguarda il settore immobiliare. Potrebbero esserci diversi soci accomandanti allo scopo di raccogliere fondi aggiuntivi per l’acquisto della proprietà immobiliare, a condizione che vi sia almeno un socio accomandatario. Il vantaggio di essere un socio accomandante è che la tua responsabilità è limitata, mentre lo svantaggio è che un socio accomandante non avrà i poteri decisionali che avrebbe un socio accomandatario.

LEGGI ANCHE  LA RUBRICA – Valorizzazione avviamento: target e concorrenti

Perché formare una società in accomandita semplice?

Le società in accomandita semplice sono tipicamente formate da individui o società che desiderano mantenere il 100% del controllo di un bene o progetto, includendo al contempo investitori o eredi sul reddito della società in accomandita semplice.

Le società in accomandita semplice non hanno azioni o azionisti. Ogni socio accomandante ha una percentuale di interesse specificatamente dichiarata nel reddito della società.

I soci accomandanti non ricevono dividendi ma hanno diritto alla loro quota di reddito.

La costituzione di una società in accomandita semplice S.a.s. ha come obiettivi: 

1. Sviluppare progetti immobiliari commerciali in cui il socio accomandatario è l’organizzatore e il responsabile della costruzione e della manutenzione del progetto e il socio accomandante è l’investitore che mette i soldi per il progetto e poi ottiene un ritorno dal flusso di reddito del progetto completato. Un socio accomandante è un investitore passivo in questo scenario. Centri commerciali e complessi di appartamenti sono solo alcuni dei tipici progetti che potrebbero essere costruiti e gestiti utilizzando una società in accomandita semplice.

2. Da utilizzare come veicolo di pianificazione patrimoniale in cui il socio accomandatario è il genitore che detiene proprietà immobiliari (generalmente immobili commerciali) ei soci accomandanti sono gli eredi del socio accomandatario. Questo tipo di società in accomandita semplice viene talvolta definita “società a conduzione familiare”. Tipicamente, questo viene utilizzato quando il bene nella società in accomandita semplice ha un flusso di reddito e le parti non vogliono che venga venduto alla morte del socio accomandatario.

Nessun tribunale può entrare nelle attività di un socio accomandante al fine di riscuotere debiti o obbligazioni della società in accomandita semplice come forma giuridica.

Se un socio accomandante inizia a partecipare alla gestione della società, rischia la responsabilità personale, raggiungendo così la stessa esposizione legale del socio accomandatario.

Ci sono stati casi in cui un socio accomandante ha involontariamente rinunciato al suo status di responsabilità limitata essendo troppo coinvolto nella gestione dell’organizzazione. Questa determinazione può essere presa da un tribunale se viene intentata una causa in base alla quale il socio accomandante ha partecipato alle attività quotidiane.

LEGGI ANCHE  Come calcolare i costi di avvio per le piccole imprese

Vantaggi di una società in accomandita semplice (S.a.s)

  • Costituzione facile e veloce dal notaio
  • Nessuna quota minima da versare per il capitale sociale
  • Protezione dei beni personali per i soci accomandanti.
  • Il socio accomandatario detiene il controllo al 100% della società e dei suoi beni.
  • Il potenziale di investimento per gli investitori passivi include gli affitti a lungo termine.
  • Possibilità di prelevare capitali in qualsiasi momento e senza nessuna scrittura tra i soci.

Svantaggi di una società in accomandita semplice (S.a.s.)

  • La società in accomandita semplice deve essere iscritta al registro delle imprese e ha un costo notarile
  • Come socio accomandatario si risponde anche con beni personali al 100%
  • I soci accomandatari si assumono il potere e le responsabilità dell’amministrazione dell’azienda
  • Il soci accomandante non ha alcun potere o voce in capitolo sulla gestione

Che cos’è una società in nome collettivo (S.n.c.)

Una S.n.c. società in nome collettivo è uno dei tipi più comuni di società. Si riferisce a una relazione in cui tutti i soci contribuiscono alla gestione quotidiana dell’attività. Ogni socio avrà l’autorità di prendere decisioni commerciali e persino vincolare legalmente l’azienda nei contratti.

Le responsabilità, i contributi e le responsabilità dei soci sono spesso uguali se non diversamente specificato. In genere, un accordo di società descriverà quali soci hanno determinate autorità e responsabilità.

Perché formare una società in nome collettivo

Una S.n.c. società in nome collettivo è un tipo di forma giuridica conveniente perché per quanto riguarda sia l’apertura che la gestione e anche per quanto riguarda la chiusura ha dei costi ridotti. È un tipo di società consigliata prevalentemente per attività artigianali e piccole attività commerciali, molto spesso è utilizzata per imprese edili.

La costituzione di una società in nome collettivo S.n.c. ha come obiettivi:

1. La società in nome collettivo generalmente si costituisce quando si vuole avviare un’impresa commerciale in società con altre persone, infatti nella tipologia di società di persone che prevede per ogni singolo socio abbia la stessa responsabilità illimitata; questo vuol dire che ogni socio risponde anche per i debiti e/o responsabilità assunte dagli altri soci per cui se dovesse verificarsi qualche problematica, se il patrimonio societario non è abbastanza e uno dei socio non possiede nulla, l’altro socio potrebbe dover rispondere con il proprio patrimonio personale.

LEGGI ANCHE  Cos’è una lettera d’intenti e perché usarla nella trattativa di compravendita di un’azienda

2. La stessa responsabilità dei soci ha valenza nei confronti di soggetti terzi alla società es: fornitori, ma non tra i soci stessi, stando a quanto previsto, hanno la possibilità di rivalersi sul fondo comune della stessa società s.n.c. La società in nome collettivo è fortemente sconsigliata se non si dispone di elevate coperture finanziarie o si conosce poco il mercato visto che si potrebbe correre un rischio importante di perdere il proprio patrimonio personale.

Ad esempio, supponiamo che Luca e Mirko decidano di aprire una pasticceria. Il negozio si chiama L&M Cake. Aprendo un negozio insieme, Luca e Mirko sono entrambi soci generali nell’attività, L&M Cake.

È importante notare che ogni socio di una SNC deve essere coinvolto nell’attività. Ad esempio, Luca può occuparsi della logistica e degli ordini di acquisto mentre Mirko supervisiona le operazioni del negozio.

Il reddito generato dall’attività è diviso tra Luca e Mirko. Allo stesso tempo, Luca e Mirko sono ugualmente responsabili di eventuali perdite subite dal negozio.

Vantaggi di una società in nome collettivo (S.n.c.)

  • Costituzione facile e veloce dal notaio
  • Nessuna quota minima da versare per il capitale sociale
  • Reddito in base alle quote di partecipazione
  • Regime contabile semplificato
  • Possibilità di prelevare capitali in qualsiasi momento e senza nessuna scrittura tra i soci
  • Organi sociali non richiesti


Svantaggi di una società in nome collettivo (S.n.c.)

  • Tutti i soci rispondono anche con beni personali al 100%
  • Decisioni sbagliate di un socio può causare danni all’impresa e agli altri soci
  • Disaccordi tra soci influenzano negativamente sulla società in quanto tutti hanno lo stesso potere
  • Decisioni soggette alla pluralità dei soci

Per informazioni dettagliate sulla costituzione di una società ti rimandiamo alla nostra guida dettagliata sulle forme giuridiche.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
2
Interessante
1
Wow
2
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Impresa