Impresa

Cos’è la revisione contabile e come eseguirla

Alcune fra le piccole medie imprese, così come le multinazionali, eseguono regolarmente una revisione del bilancio anche detta revisione contabile. Di cosa si tratta e perché è importante per l’immagine di una società?

È una procedura che permette di eseguire un controllo sui bilanci aziendali. Si verifica, di fatto, l’aderenza fra quanto dichiarato dall’impresa e quanto emerso dai dati. Alla fine del controllo, eseguito da specifiche società di revisione contabile, l’azienda otterrà la certificazione di bilancio.

La revisione contabile è obbligatoria?

Solo per alcune realtà imprenditoriali.
La normativa che disciplina la revisione contabile e la relativa certificazione di bilancio è abbastanza varia. Se vuoi approfondire, tutto ha inizio dalla legge 1936 del 1939, evolutasi attraverso il DPR 136/75 e il decreto legislativo 58 del 1998 e definita con l’ultimo decreto del 2010.

Già nel ‘75 l’obbligo di revisione interessò le società quotate in borsa e in seguito anche le SRL. Queste, in fase costitutiva, devono nominare un revisore o un organo di controllo ma è obbligatorio che lo facciano anche tutte le realtà aziendali che: 

  • hanno un capitale sociale superiore al minimo necessario per costituire una Spa;
  • devono redarre il bilancio consolidato;
  • controllano una società sottoposta all’obbligo;
  • superano i limiti indicati per l’esercizio del bilancio abbreviato.

Audit e auditor

Controllare i bilanci aziendali e ottenere a seguito una certificazione, dunque, in certi casi è obbligatorio anche se nulla vieta alle società esonerate di eseguire volontariamente la revisione. Il vantaggio, per loro, sarà quello di ottenere una certificazione che è anche sinonimo di serietà aziendale.

Sono gli auditor, professionisti del settore iscritti al Registro dei Revisori Legali, a occuparsi della procedura – anche detta audit. Il loro lavoro non consiste tanto nel certificare dei dati di bilancio, piuttosto nel garantire che quello stilato dall’impresa soggetta a revisione non presenti grossi errori.

LEGGI ANCHE  Guida all'acquisto di un ristorante in franchising

Come viene eseguita?

Gli auditor elaborano la revisione seguendo quattro fasi fondamentali:

  • analisi dell’impresa;
  • pianificazione del lavoro di verifica;
  • esecuzione della procedura;
  • espressione del giudizio finale ed emissione dell’eventuale certificazione.

L’intera operazione richiederà un lavoro di circa due settimane, durante le quali i professionisti che se ne occuperanno saranno presenti all’interno dell’azienda alla quale chiederanno tutta una serie di documenti.

Più sarai collaborativo con i revisori, più rapido sarà l’espletamento dei loro servizi. Di fatto sono figure che non remano contro l’azienda ma desiderano, in maniera obiettiva, agevolarla.

Come anticipato, da imprenditore hai tutto l’interesse di ottenere la certificazione di bilancio, a prescindere dal fatto che sia obbligatoria o meno per la tua azienda. Ne dimostrerà la serietà verso il pubblico e i potenziali investitori.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
1
Interessante
2
Wow
1
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Impresa