Impresa

Come vendere una pizzeria: la tua guida passo a passo

Come vendere una pizzeria: la tua guida passo a passo

Ti stai chiedendo come vendere la tua pizzeria? La risposta è complessa e presenta molte sfaccettatature. Il modo più semplice è assumere un team di specialisti per gestire il processo per te. Toccheremo questo argomento di seguito.

Con o senza un professionista, hai ancora molte cose da controllare e attività da completare. La complessità nel vendere una pizzeria sta nel prepararla per essere venduta.

La pianificazione può spesso iniziare prima che un ristoratore apra il proprio locale. Quindi, devono accrescerne il valore, presentarlo come un investimento solido e organizzare tutti gli affari finanziari e legali.

La vendita effettiva richiede meno passaggi rispetto alla crescita del valore e alla garanzia che la pizzeria sia in condizioni adeguate per vendere. Questi passaggi sono necessari se vuoi catturare l’interesse di acquirenti seri.

Di seguito ti forniamo la guida passo a passo più esauriente per vendere una pizzeria. Alla fine, avrai tutte le conoscenze necessarie per massimizzare il ritorno sull’investimento (ROI).

Inizieremo con i passaggi da eseguire prima. Ti guideremo quindi fino alla conclusione dell’accordo e assicurandoti di ricevere l’offerta più idonea per la tua attività.

Cose da considerare prima di aprire una pizzeria

Alcuni proprietari gestiscono pizzerie perché sono “buongustai” e hanno una passione genuina per la cucina. Tuttavia, rappresentano una piccola minoranza di proprietari di pizzerie. La maggior parte delle pizzerie apre per fare soldi.

Mentre puoi guadagnare buone cifre gestendo la tua pizzeria, il vero giorno dove vedrai i frutti dei tuoi sacrifici arriverà quando vendi il la tua pizzeria.

Scelta della giusta ubicazione

Questo può sembrare buon senso, ma abbiamo visto molte pizzerie ubicate in luoghi fuori mano che semplicemente non hanno senso. Assicurati di considerare variabili come la quantità di traffico pedonale e veicolare che generi un buon passaggio verso la tua ubicazione.

L’attività è ubicata in un’area visitata dai tuoi clienti target? Non puoi aprire un ristorante di lusso in una parte povera della città o una panineria in una zona elegante. Né vuoi aprire un’attività in mezzo al nulla. Cerca una posizione frequentata dalla tua clientela target.

Affitto vs acquisto

La maggior parte degli imprenditori che aprono un nuova pizzeria affittano una proprietà e aspettano che il loro modello di business abbia successo. Lavorano fino all’acquisto di un immobile o se intendono possedere il ristorante per un lungo periodo.

L’affitto ti consente di utilizzare il capitale esistente per aggiornare gli interni, gli esterni del ristorante e promuovere la tua nuova attività. Riduce anche il rischio perché se la tua attività non ha successo, non dovrai vendere l’immobile.

In genere, i ristoratori che acquistano un immobile hanno una storia di successo e una vasta esperienza nel settore della ristorazione.

Comprendi il tuo contratto di locazione

I proprietari di immobili commerciali non sono stupidi. Sanno quanto vale la loro proprietà e, proprio come te, stanno cercando di massimizzare i profitti. È di fondamentale importanza comprendere i termini e le condizioni del contratto di locazione.

Esamina attentamente il contratto di locazione prima di firmarlo: ogni lettera, numero e punto. Considera l’idea di assumere un avvocato per esaminare e convalidare che il contratto di locazione sia equo per entrambe le parti. Assicurati che non ci siano clausole nell’accordo che potrebbero impedirti di vendere la tua attività in futuro.

SUGGERIMENTO: durante la valutazione di un contratto di locazione, è utile parlare con il proprietario dell’immobile e chiarire che potresti vendere a un certo punto. Chiedi se il contratto di locazione può essere adattato per includere una clausola che ti dia il diritto di passarlo a qualcun altro se vendi. Ciò eviterà potenziali mal di testa quando deciderai di metterlo sul mercato.

Formare una strategia di uscita prima di aprire

Prima di aprire, crea una strategia di uscita che definisca i fattori che ti indurranno a mettere in vendita la tua pizzeria. Quanto sei disposto a perdere prima di ridurre le perdite e vendere? Qual è il tuo obiettivo di profitto netto?

Le strategie di uscita sono tabelle di marcia da seguire che eliminano lo stress di chiedersi in seguito se si debba o meno vendere.

Se i guadagni scendono al di sotto di un punto specificato, vendi. Se raggiungi il tuo obiettivo di profitto netto target, vendi. Questo rimuove un altro ostacolo che potresti incontrare in futuro.

Investire nella giusta tecnologia

I ristoranti hanno bisogno di tecnologia e software per funzionare. Non vuoi tracciare manualmente l’inventario o le ordinazioni. Acquisisci invece un sistema POS (point of sale) del ristorante che automatizza questi e altri processi, come il processo di pagamento.

Cerca un sistema POS che includa funzionalità di contabilità integrate e affidabili. In caso contrario, assicurati che si integri bene con un potente software di contabilità in modo che i tuoi dati finanziari siano accuratamente tracciati e archiviati. Un software di contabilità affidabile è un must perché in seguito i potenziali acquirenti chiederanno di vedere i rapporti finanziari storici.

Il giusto sistema POS aumenterà i profitti aumentando la produttività. Sarà anche utile quando sei pronto per vendere perché avrà tracciato di vendite, entrate, costi, ecc.

I potenziali acquirenti vorranno tutte queste informazioni.

Valore dell’immobile: preparazione per la vendita

Quando decidi di vendere la tua pizzeria, preparati a giustificare il prezzo richiesto più alto possibile. Considerando le intuizioni e seguendo i passaggi descritti di seguito, sarai pronto quando sarà il momento.

Seleziona il momento giusto per vendere

Il primo passo per vendere è determinare quando mettere la tua pizzeria sul mercato. Se hai creato una strategia di uscita, ciò informerebbe la tua decisione sul tempismo. Se hai raggiunto il tuo obiettivo di profitto netto o in alternativa la tua soglia di perdita, dovresti iniziare a pianificare la vendita.

Inoltre, considera il fatto che la vita è imprevedibile, la famiglia o gli eventi sociali possono cambiare tutto in un istante, l’attuale pandemia da coronavirus ha cambiato l’esistenza di molti imprenditori, specialmente quelli che operano nel settore della ristorazione che sono stati maggiormente penalizzati. Questi eventi possono costringerti a mettere in vendita la tua pizzeria senza preavviso, quindi preparati.

Migliora il fascino della tua location

Inizia a pensare a come appare la tua pizzeria ai passanti. Comunemente denominato “frenare l’attrazione”, l’aspetto della tua pizzeria è molto importante per i potenziali acquirenti. Il marciapiede davanti è pieno di spazzatura? Ci sono crepe nelle tue finestre? La vernice esterna si sta staccando? Se è così, questo è il momento di affrontare questi problemi.

Lo stesso vale per l’estetica all’interno della tua pizzeria, che toccheremo più avanti. I potenziali acquirenti dovrebbero dare un’occhiata al tuo locale e immaginare facilmente come potrebbe apparire se applicassero le loro idee di design.

Valuta e aggiorna

Quando arriva il momento di mettere la tua pizzeria sul mercato, avrai bisogno che sia perfetta. Dovresti essere fiducioso e pronto a ricevere potenziali acquirenti e mostrare loro il valore che riceveranno. Puoi iniziare valutando l’intera operazione e identificando ciò che dovrà essere aggiornato. 

Come valutare lo stato della tua pizzeria

Ecco alcuni esempi di domande che i potenziali acquirenti si pongono quando visitano la tua pizzeria per la prima volta:

  • I tavoli e le sedie / sono pulite, in buone condizioni e di alta qualità?
  • La sala è pulita ed esteticamente gradevole?
  • L’infrastruttura della pizzeria è a norma?
  • I tubi del riscaldamento e dell’acqua iniziano ad arrugginirsi o sono nuovi?
  • Il pavimento è in buone condizioni o deve essere sostituito?
  • Le prese d’aria del riscaldamento o dell’aria condizionata sono piene di polvere invecchiata?
  • L’illuminazione è piacevole e confortevole? O sembra una stanza degli interrogatori o una grotta?
  • Quanto è pulita la cucina? NOTA: non si limiteranno a dare un’occhiata superficiale, ispezioneranno angoli e fessure per lo sporco accumulato.
  • Quanto è pulita e solida / affidabile l’attrezzatura della cucina (congelatori, fornelli, cappa aspirante, forno a legno ecc.)? Qualcuno sembra che debba essere sostituito?
  • I bagni sono a norma e tenuti puliti?

Inoltre, avranno già studiato altri aspetti della tua pizzeria. Ad esempio, avranno verificato la tua presenza sui social media e il tuo sito web. Se non hai nessuno dei due, influenzerà la loro percezione della tua pizzeria prima di incontrarli.

Mettiti nei loro panni e fai una valutazione, ponendoti quelle domande ed essendo brutalmente onesto con te stesso. Fai un elenco delle cose che devono essere sostituite e aggiornale per dare un’ottima prima impressione ai potenziali acquirenti.

Miglioramento delle attrezzature e dell’estetica della tua pizzeria

Se investi in alcuni aggiornamenti intorno alla tua pizzeria, la venderai a un prezzo più alto. Il prezzo più alto compenserà più che il costo degli aggiornamenti. Perché? Perché la presentazione della tua pizzeria è la prima cosa che un potenziale acquirente noterà quando visiterà il tuo locale. 

Se sei in attività solo da due anni, avrai meno da aggiornare. Se servi i piatti da un decennio e utilizzi ancora la tua attrezzatura originale, dovrai versare più denaro nei tuoi aggiornamenti. In ogni caso, ne varrà la pena.

L’impatto delle prime impressioni

E vero, le prime impressioni contano. Inoltre, una prima impressione avviene solo una volta, quindi è necessario rendere ciascuna buona. Il modo migliore per farlo è aggiornare le attrezzature, la tecnologia, le infrastrutture, la presenza online, i mobili, ecc.

Non è necessario aggiornare tutto nella tua pizzeria. Conduci una valutazione approfondita di tutto ciò che riguarda la tua pizzeria. Usa il tuo miglior giudizio e sostituisci ciò che deve essere sostituito.

Controlla i tuoi bilanci, quindi ricontrollali

Quando i potenziali acquirenti si impegnano in discussioni con te, vorranno vedere i tuoi bilanci. Questo li aiuta a formare proiezioni di entrate più accurate e lungimiranti, che è fondamentale per il loro interesse ad acquistare un’azienda.

Se segui il consiglio di cui sopra e investi in un solido software di contabilità, i tuoi dati finanziari saranno puliti e facili da leggere. Sarai in grado di fornire loro rapidamente qualsiasi tipo di rapporto richiesto. Non possiamo sottolineare abbastanza quanto sia importante una contabilità accurata per i ristoratori che entrano in gioco con l’obiettivo finale di vendere.

Mettere la tua pizzeria in vendita

Con tutti i preparativi a portata di mano, è tempo di mettere in vendita la tua pizzeria e trovare l’acquirente giusto. Questa può essere la parte più difficile o meno, a seconda di alcuni fattori. La cosa più importante è se assumi o meno una società specializzata in vendita di imprese per gestire il sollevamento di carichi pesanti.

Affidarsi ad esperti del settore

Indipendentemente da quanta esperienza hai nel settore della ristorazione, è intelligente affidarsi a esperti del settore. Una società specializzata in ristoranti e pizzerie ha una rete di contatti e potenziali acquirenti a cui attingere. Anche se questa non è la tua prima pizzeria, probabilmente non hai le connessioni che ha una società collaudata in vendita di imprese. 

Gli esperti del settore sanno con chi parlare e dove cercare acquirenti. Sono membri di varie reti a cui è difficile attingere a meno che tu non sia nella loro cerchia.

Esperti del settore possono consigliarti su molti fattori che determineranno il tuo approccio e il prezzo richiesto. Molte persone ritengono che assumere professionisti non valga l’investimento.

Tuttavia, supponiamo che un professionista prenda il 15% della tua vendita ma riesce a vendere la tua pizzeria per il 30% in più di quanto potresti. Guadagni il 15% in più di quanto faresti vendendolo da solo. Inoltre, fanno la maggior parte del lavoro, togliendoti un grosso peso dalle spalle.

Pensa attentamente prima di decidere che puoi svolgere il lavoro meglio di qualcuno che è stato preparato per svolgere quel lavoro professionalmente. Inoltre, considera il tempo che risparmierai e lo stress eviterai lasciando che un professionista gestisca il processo per te.

Preparazione della documentazione corretta

La vendita di una pizzeria è complessa e richiede molta documentazione, rapporti aggiornati e scartoffie. L’acquirente ha bisogno di tutto questo per prendere una decisione informata e un acquirente esperto lo richiederà. È importante avere tutta questa documentazione in ordine e pronta da distribuire ai potenziali acquirenti.

Se ti appoggerai ad un team di esperti, ti consiglieranno cosa preparare nel tuo contesto particolare. Se vai da solo, preparati a condividere le copie della maggior parte, se non di tutti, dei seguenti documenti:

  • Bilanci
  • Registrazioni e valutazioni delle ispezioni sanitarie locali
  • Licenze rilevanti: liquori, permessi di occupazione del suolo, ecc.
  • Il tuo contratto di locazione
  • Spese, debiti, investimenti e altri beni di proprietà del ristorante
  • Contratti di lavoro per tutti i dipendenti
  • Eventuali documenti finanziari aggiuntivi esclusivi della tua attività

Tieni fuori le tue emozioni

Anche se sei entrato nella ristorazione perché hai la passione per la cucina, ci sei entrato anche per guadagnarti da vivere. Questo dovrebbe rimanere il tuo obiettivo principale durante l’intero processo.

Diventare emotivamente attaccati alla tua attività non gioca a tuo vantaggio. Non lasciarti coinvolgere dal successo futuro del ristorante (ovvero dopo averlo venduto) e aspetta il “giusto acquirente”.

Né la storia dell’acquirente, la reputazione, né quello che fanno con lo spazio una volta che hanno acquistato dovrebbero avere importanza per te. Una volta venduto, passa al tuo prossimo progetto e non guardare indietro: non c’è motivo per farlo.

Negoziare

Supponendo che tu ti sia rivolto a un team di professionisti, diventeranno inestimabili a questo punto. Un buon professionista ha una vasta esperienza nella negoziazione: lo fa per vivere. Lascia a loro la negoziazione e preparati a fornire tutta la documentazione richiesta durante il processo.

Se vai da solo, ti consigliamo di ricercare l’arte della negoziazione. Non è facile per un imprenditore per la prima volta condurre una trattativa, è più probabile commettere un errore che potrebbe costare migliaia di euro.

Se questa è la prima volta, valuta fortemente la possibilità di assumere una società specializzata in vendita di pizzerie e di imprese.

Posizionamento del tuo annuncio

Un professionista del settore ti consiglierà sulle migliori azioni da intraprendere. Se sei determinato ad vendere da solo, non utilizzare Facebook Marketplace o altri siti gratuiti simili. Cerca i siti migliori, quelli con la migliore reputazione e autorità di dominio (cioè affidabilità) e pubblica lì ma tieni sempre presente che la tua attività sarà in mezzo ad annunci come automobili, motorini, cellulari e altri servizi che non hanno nulla in comune con la cessione di una pizzeria, quindi non avrai mai il giusto palcoscenico.

Gli acquirenti seri guardano solo i siti principali ed esclusivamente del settore per navigare i quello che gli interessa senza perdersi in banner di offerte di qualsiasi prodotti o servizi. Non si preoccupano mai dei social media o dei siti di seconda mano quando cercano nuove opportunità di investimento.

In conclusione

Ci sono molti passaggi coinvolti nella vendita di una pizzeria, molti dei quali devi iniziare a pianificare prima ancora di aprire. Ancora una volta, per coloro che non desiderano trascorrere lunghe ore e notti insonni stressati per i progressi che stanno facendo, una società del settore è la strada da percorrere.

Cercare di vendere una pizzeria da soli, senza la consulenza di esperti, è una battaglia in salita.

I passaggi precedenti ti guideranno attraverso il tuo viaggio. Ma lo farà anche un professionista.  

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
0
Interessante
0
Wow
0
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa