Economia

Qual è la differenza tra reddito operativo e utile netto?

La differenza fondamentale tra reddito operativo e utile netto è che i redditi operativi si riferiscono ai redditi percepiti da un’organizzazione aziendale durante il periodo in esame dalle sue principali attività generatrici di entrate quindi non considerano i proventi non operativi e i costi non operativi, mentre l’utile netto si riferisce al reddito dell’impresa che si guadagna durante il periodo successivo alla considerazione di tutte le spese sostenute dalla società durante tale periodo.

Entrambi sono metriche essenziali nei rendiconti finanziari. Il reddito operativo è il reddito generato dalle operazioni quotidiane o, in altri termini, dalle attività principali di un’azienda. Viene calcolato dopo aver dedotto il costo delle operazioni dalle vendite totali.

Matematicamente, può essere espresso come:

Reddito operativo = Reddito lordo – Costi operativi – Ammortamenti

L’utile netto è il risultato finale. È l’utile finale disponibile per gli azionisti dopo aver dedotto le spese per interessi, eventuali entrate o spese straordinarie e le imposte.

Matematicamente, può essere espresso come:

Utile netto = Reddito operativo + Altri proventi – Interessi passivi + Utile straordinario una volta – Spese straordinarie una volta – Imposte

L’equazione precedente ci aiuta a identificare il rapporto tra reddito operativo e reddito netto. Il reddito operativo, da un lato, identifica i proventi generati dalle attività operative dell’azienda; L’utile netto, d’altra parte, quantifica qualsiasi reddito generato dall’azienda sia da operazioni che da interessi guadagnati da investimenti o persino da un reddito generato dalla liquidazione di un’attivo. Il reddito operativo è un sottoinsieme di un ombrello più grande chiamato utile netto.

Esempio

Si consideri il conto economico di una società ABC.

esempio conto economico - Qual è la differenza tra reddito operativo e utile netto?

Qui il reddito operativo è stato calcolato deducendo il costo e le spese dalle vendite totali. Tuttavia, per calcolare l’utile netto, le spese totali vengono detratte dal reddito totale e quindi l’imposta viene riscossa. Inoltre, come illustrato, l’utile netto è il risultato finale sul conto economico come uno segue l’approccio dall’alto verso il basso. Il reddito operativo è solo un sottoinsieme utilizzato per calcolare l’utile netto.

Infografica confronto tra reddito operativo e utile netto

infografica reddito operativo utile netto scaled - Qual è la differenza tra reddito operativo e utile netto?

Differenze critiche tra utile operativo e utile netto

Le differenze principali sono le seguenti:

1 – Significato

Il reddito operativo è la sezione più significativa del conto economico di qualsiasi azienda. È perché aiuta a identificare il reddito generato dalle attività primarie dell’azienda. Non considera alcuna spesa una tantum o un reddito una tantum. Pertanto è privo di qualsiasi manipolazione e fornisce un quadro chiaro della solidità delle attività operative dell’azienda. L’analisi dei redditi operativi per trimestri consecutivi può aiutare un investitore a identificare la redditività del business e le opportunità di crescita che può offrire a lungo termine.

L’utile netto, invece, è l’utile finale a disposizione degli azionisti dopo che tutte le spese e le entrate  sono state prese in considerazione. Quindi è chiamato riga finale di bilancio e utilizzato per pagare i dividendi. A differenza dei redditi operativi, contiene qualsiasi spesa una tantum. Ad esempio, se consideri un’azienda farmaceutica che ha un solido reddito operativo ma è stata penalizzata dalle autorità di regolamentazione. Questo pagamento di una tantum non influirà sul reddito operativo, ma avrà un impatto sull’utile netto e, infine, sul profitto a disposizione degli azionisti. Gli investitori dovrebbero analizzare attentamente entrambi i redditi prima di investire i loro soldi.

2 – Tasse e usi

Il reddito operativo si occupa solo dei ricavi generati e del costo delle operazioni. L’utile netto si occupa non solo di entrate, costi, spese, ma anche spese pagate una volta sola all’anno, tasse e supplementi. Pertanto, a volte potresti vedere un numero elevato nella sezione dei redditi operativi dello stato patrimoniale, che viene completamente cancellato nella riga finale di bilancio. Poiché l’utile netto denota la redditività dell’impresa, viene utilizzato nel calcolo di parametri come rendimento del capitale proprio e rendimento degli attivi. Gli azionisti sono principalmente interessati a questi rapporti, in quanto determineranno solo se i loro investimenti sono stati utili.

Tabella comparativa

BaseReddito operativoUtile netto
definizioneIl reddito operativo indica i proventi generati dalle attività operative primarie dell'azienda per un determinato periodo.L’utile netto è il reddito generato comprensivo di tutte le attività svolte dalle aziende per un determinato periodo.
significatoAiuta a identificare quanto entrate si trasformano in profitto.Identifica il potenziale di guadagno dell'entità aziendale.
calcoloRisultato operativo = Reddito lordo – Spese operative – Ammortamenti.Utile netto = Risultato operativo + Altri proventi – Interessi passivi + utile straordinario (una volta annuo) - spesa straordinaria (una volta annuo) - Imposte
imposteLe imposte non sono considerate nei proventi operativi.L’utile netto deriva dopo aver considerato le imposte.
UsoViene utilizzato per calcolare il rendimento del capitale impiegato.Viene utilizzato per calcolare rapporti come guadagno per azione,rendimento del capitale proprio, rendimento delle attività, ecc.

Considerazioni finali

Sia il reddito operativo che l’utile netto sono parametri essenziali nel giudicare la salute finanziaria dell’impresa. Gli investitori a lungo termine saranno più interessati a comprendere la solidità delle attività core business dell’azienda. Quindi monitoreranno i redditi operativi con molta attenzione. Tuttavia, i trader a breve termine saranno più interessati ai numeri del risultato finale del bilancio in quanto ciò determinerà il potenziale di guadagno dei loro investimenti.

Ecco perché la maggior parte delle volte, vedrai un forte calo del prezzo delle azioni di una società quotata ogni volta che ci sono alcune battute d’arresto a breve termine come perdere una causa o penalizzate dalle autorità di regolamentazione. Il più delle volte, si tratta di una reazione eccessiva da parte dei trader a breve termine che sono preoccupati per la redditività a breve termine e, il più delle volte, i prezzi delle azioni rimbalzano. Ad esempio, il divieto di Maggi in India ha avuto un impatto massiccio sulle azioni Nestle India Ltd, che sono diminuite del 50% in 4 settimane prima di rimbalzare ai livelli iniziali entro 2 trimestri.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
3
Interessante
3
Wow
3
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Economia