Impresa

Definizione di cessione: che cos’è la cessione d’azienda?

Far crescere una piccola impresa è raramente un percorso lineare e senza difficoltà verso il successo. Ci sono un sacco di inevitabili ostacoli, svolte e passi falsi che fanno tornare indietro che potrebbero verificarsi e nella maggior parte dei casi, questi eventi finiscono per migliorare la propria esperienza anche se vorremmo farne a meno. La cessione di un’azienda, per definizione, è uno di questi tipi di ostacoli sulla strada per un’azienda. La cessione potrebbe non essere facile, prevista o gradita, ma è un concetto fondamentale da comprendere come proprietario di un’impresa, in quanto può influire sulle finanze della tua azienda.

La definizione di cessione comprende in realtà diverse azioni. Ciascuna riguarda un diverso tipo di azione che potrebbe essere necessario intraprendere per rendere la propria attività finanziariamente più redditizia. In alcuni casi, ciò significa chiudere le sedi con un rendimento scarso. In altri, potrebbe significare abbandonare alcune linee di prodotti per concentrarsi su quelle più redditizie. Questi sono due esempi piuttosto divergenti di una cessione.

Poiché la definizione di cessione è piuttosto ampia, vale la pena entrare più nello specifico per vedere se uno o più degli usi usuali della parola potrebbe applicarsi al tuo caso aziendale. Familiarizzare con la definizione di cessione può aiutarti a fare il primo passo verso la riorganizzazione della tua attività in modo da poter affrontare il capitolo successivo con sicurezza.

Che cos’è la cessione?

La cessione è il processo di vendita, chiusura o interruzione in altro modo di un componente delle funzionalità di un’azienda. Ciò può assumere diverse forme, tra cui la vendita di un servizio specifico a un’altra parte, la liquidazione delle scorte che non saranno più offerte come linea di prodotti, il fallimento o la vendita completa dell’attività.

In sostanza, la cessione è semplicemente la vendita o la chiusura di alcuni componenti di un’azienda. Le dismissioni di solito sono il risultato di un cambiamento in un’azienda o nelle sue finanze: se la tua attività decolla e un potenziale acquirente entra nella mischia, prenderesti in considerazione la cessione per cedere il controllo al nuovo proprietario. Oppure, d’altra parte, se la tua nuova sede fisica non sta generando vendite sufficienti, potresti voler ridurre le perdite e chiudere il negozio.

Esempi di cessione

Finora abbiamo parlato di alcuni tipi di cessione, ma ci sono ancora più casi da esaminare. C’è molto da scoprire e molti tipi di cessione che potrebbero essere applicati ai tuoi interessi commerciali. Di seguito sono riportati i tipi più comuni di cessione, nonché alcuni esempi ipotetici per fornire più contesto.

Vendita di asset aziendali con rendimento insufficiente

Non tutte le parti della tua attività avranno lo stesso successo. A volte un marchio non va a ruba o un componente della tua azienda ha margini di profitto che non sono abbastanza forti da renderlo sostenibile a lungo termine. In questo caso, potresti voler perseguire una cessione della particolare risorsa che non è in pareggio (o non sta generando entrate sufficienti per far valere lo sforzo di mantenerla).

Vendere un’attività

Non è sempre una decisione facile vendere un’attività. A volte è un gioco da ragazzi se ricevi un’offerta che semplicemente non puoi rifiutare, o se stai cercando di uscire dall’attività prima che le finanze vadano di male in peggio. Indipendentemente dal motivo, la vendita di un’attività può essere considerata una cessione in quanto si disinvestono i propri interessi finanziari nell’azienda.

Vendere un ramo d’azienda

Invece di vendere la tua attività a titolo definitivo, potresti essere interessato a ricevere offerte per una sottosezione della tua azienda. Ciò è particolarmente vero se hai filiali o marchi che potrebbero essere facilmente scorporati dalla tua organizzazione. La vendita di un ramo d’azienda o di un’attività sussidiaria è un tipo di cessione potenzialmente redditizia a seconda del caso specifico e delle condizioni di vendita.

Chiusura di una posizione

Le cessioni includono anche la chiusura di una sede aziendale, come accennato in precedenza. Se stai cercando di ridimensionare un’espansione non redditizia, anche questa conta come una sorta di cessione. In questo caso, potresti non voler necessariamente vendere l’attività o sbarazzarti delle scorte, ma semplicemente ridimensionare le dimensioni della tua organizzazione e la sua impronta fisica per risparmiare denaro. Questo può essere un ottimo modo per utilizzare la cessione per riorganizzare la tua azienda e perseguire una nuova strategia aziendale.

Concessione in licenza di apparecchiature o proprietà intellettuale

La migliore risorsa di un’impresa possono essere i suoi segreti commerciali o prodotti di proprietà. Questo non solo in termini di generazione di reddito offrendo qualcosa di unico. La concessione in licenza di prodotti e apparecchiature può essere un modo rapido per aumentare le riserve di liquidità per un periodo di tempo limitato (o indefinito). Se hai macchinari che non devi usare per un pò puoi permetterti di concedere in licenza la tecnologia che possiedi, puoi aiutare a sostenere le riserve di cassa in cambio di questi articoli.

Fallimento

Nessuno vuole affrontare il fallimento di un’azienda, ma purtroppo queste situazioni accadono. Quando lo fanno, probabilmente dovrai vendere i componenti principali della tua attività (o, come è ancora più probabile, la totalità delle partecipazioni, dei beni e delle proprietà dell’azienda).

I vantaggi della cessione

Ci sono molti vantaggi nel cedere tua attività, purché non sia dovuto a bancarotta o altre circostanze inevitabili. Le esigenze di ogni azienda sono in qualche modo uniche, quindi il vantaggio della cessione sarà probabilmente diverso da quello di qualcun altro. In alcuni casi, la cessione può aiutare le aziende ad accumulare liquidità. In altri, può aiutare le aziende a razionalizzare e riorganizzare le proprie operazioni per essere più snelle e redditizie.

Anche se le ragioni della cessione variano tra i casi unici, ci sono alcune ragioni principali per cui alcuni proprietari di imprese potrebbero voler cedere da tutte o alcune delle loro quote in un’azienda, dai suoi beni o dalle sue sussidiarie. Ecco alcuni dei motivi più comuni per cui potresti prendere in considerazione la cessione.

Riserve di cassa aumentate

La cessione può dare alla tua azienda una spinta nelle sue riserve di cassa, che potrebbe essere un’opzione migliore per te rispetto a un prestito per le imprese. I prestiti sono un’opzione degna da considerare (in particolare se sei un buon candidato per un prestito), ma è probabile che richiedano un buon credito e una lunga esperienza di successo per la tua attività. Non tutte le aziende hanno in mano queste cose, che possono impedire loro di ottenere l’approvazione per tutti i prestiti, tranne i più costosi, con termini di rimborso rapidi e tassi di interesse elevati.

La cessione può fornire un mezzo alternativo per ottenere denaro rapidamente. Se concedi in licenza la tua attrezzatura, tecnologia o proprietà intellettuale ad un’altra azienda, puoi aiutare a mettere le tue risorse a lavorare per te in termini di generazione di capitale. Cedere dalle filiali può essere più complicato, tuttavia, perché corri il rischio di vendere una parte della tua azienda che altrimenti avrebbe generato entrate.

Operazioni semplificate

Gli imprenditori sono generalmente orientati alla crescita. Molti vogliono anche espandersi il più rapidamente possibile. Tuttavia, non sempre funziona come previsto, il che potrebbe metterti in una posizione in cui devi ridimensionare le tue operazioni e riorganizzare la tua strategia aziendale. La cessione ti consente di ridurre le perdite sulle parti poco performanti della tua attività, piuttosto che sottoporti a costi irrecuperabili per mantenere operative parti della tua azienda nella speranza che alla fine si risolveranno.

Anche se hai avviato la tua azienda sulla base giusta con un solido business plan, è più che probabile che dovrai riorganizzare man mano che procedi. Razionalizzare ciò che vendi e dove lo vendi può rendere più facile la rotazione della tua azienda. Puoi sempre espandere e crescere con una nuova strategia in atto; la cessione ti consente di farlo nel miglior modo possibile.

Evitare l’errore dei costi irrecuperabili

Potresti aver sentito parlare di costi irrecuperabili in quanto riguardano la tua attività. Si tratta in genere di spese che non puoi recuperare e che devi annullare o altrimenti scontare mentre valuti le finanze della tua azienda. Tuttavia, i costi irrecuperabili sono molto di più del semplice recupero del denaro speso. C’è anche l’ errore sui costi irrecuperabili: l’idea che le persone siano contrarie a ridurre le proprie perdite a causa dell’investimento che hanno già fatto in esso.

Puoi evitare di cadere nell’errore dei costi irrecuperabili cedendo parti della tua attività che non hanno reali possibilità di successo. Questo può assumere la forma di un ramo aziendale senza successo, una linea di prodotti non redditizia o altri sforzi che non stanno andando come speravi. In questo caso, prima cederai, prima potrai ridurre le perdite.

In che modo la cessione influisce sulla tua attività

Date le solite circostanze in cui si considera la cessione, è chiaro che ci sono pro e contro che derivano da questa operazione. In alcuni casi, la cessione può essere un’ottima opzione per i proprietari di imprese che hanno bisogno di riorganizzare la propria attività o ridimensionarsi per crescere in seguito. In altri casi, tuttavia, la cessione potrebbe essere una conseguenza sgradita di problemi finanziari o attività in declino.

I pro della cessione

La cessione può significare il dimensionamento corretto della tua attività per le tendenze future o la ricerca di modi per tagliare i costi per rendere la tua attività più efficiente. Non è mai facile decidere se la cessione sia la via da seguire, ma può essere un’opzione intelligente per le aziende che sanno di dover apportare modifiche per prosperare. Ancora meglio, se stai prendendo in considerazione la cessione a causa di una potenziale vendita totale dell’attività o dei suoi componenti, potresti valutare un’opportunità per incassare per tutto il tuo duro lavoro. Questi esempi dimostrano quando e come la cessione potrebbe essere una buona scelta e perché non è sempre qualcosa fatto per quando le cose vanno male.

I contro della cessione

Ci sono anche ragioni tutt’altro che rosee per considerare anche la cessione. Si potrebbe sostenere che ci sono più svantaggi che vantaggi. In primo luogo, cedere una parte della tua attività potrebbe segnalare problemi futuri. I finanziatori potrebbero chiederti perché stai riducendo il tuo investimento nell’attività e potrebbero vederlo come un fattore di rischio al momento di decidere di approvare o rifiutare una futura richiesta di prestito. La cessione può anche precluderti da potenziali entrate e crescita su tutta la linea se hai tagliato una parte delle tue operazioni commerciali. Tuttavia, non sarai necessariamente in grado di prevedere se un’attività commerciale sottoperformante potrebbe riprendersi in futuro.

Considerazioni finali

Scegliere di fare la cessione dalla tua azienda non è una decisione facile. Dopotutto, è difficile decidere cosa tagliare, vendere o dividere quando si possiede la propria attività. Chiudere un negozio significa licenziare il personale; rinunciare a una linea di prodotti significa sacrificare i costi necessari per farla decollare. Se le tue condizioni di mercato e le tue attività commerciali fanno sì che la cessione sia il modo migliore per coprire le spese o dimensionare correttamente la tua attività, può essere la decisione giusta (anche se ancora dolorosa) da prendere. In alternativa, se cedere significa vendere la tua attività e approfittare del duro lavoro che hai svolto per farle avere successo, allora fare la cessione può significare la realizzazione di un sogno che si avvera. Tutto si riduce al tuo scenario e alle tue prospettive.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
0
Interessante
0
Wow
0
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa