Impresa

Vendita Bar. Come ne determino il costo?

 

Se hai deciso di vendere il tuo bar la prima cosa da fare è capire qual è il suo reale valore. Ci sono diversi elementi da tenere in considerazione per fare una stima della tua attività commerciale. Scopriamoli.

Perché valutare un bar?

Un bar è come qualsiasi attività commerciale. Che tu stia pensando di mettere il tuo bar sul mercato domani o che tu abbia intenzione di possederlo per il resto della tua vita, è importante sapere quanto vale effettivamente il tuo bar.

Se decidi di mettere in vendita il tuo bar oppure cedere le quote a un investitore o vieni a contattato con qualcuno che vuole farti un’offerta per la tua attività, è importante capire quanto vale il tuo bar ed è per questo che dovresti sapere come valutare un bar.

Perché la vendita bar sia proficua dovrai analizzare i costi di gestione, la location, gli attivi, le quotazioni del mercato e molti altri fattori. Hai già una cifra in mente?

Il prezzo di mercato

Iniziamo con il valore che ha il tuo bar sul mercato di riferimento. Per quotarlo fai un calcolo legato al fatturato annuo. Il prezzo di mercato, in genere, va dall’80% al 150% dell’incasso annuale. Si tratta di una stima generica, però, perché durante la negoziazione le parti potranno sempre accordarsi in modo diverso, sulla base delle proprie necessità e urgenze. Se il venditore non ha fretta di vendere difficilmente concederà grandi sconti.

Caratteristiche del bar

Il prezzo della tua attività commerciale dipenderà, poi, dalla posizione. Quanto è vicino ad altri negozi o uffici? Qual è il bacino d’utenza possibile? A volte non si vende tanto il locale ma è la sua posizione prestigiosa a far gola.
Considera anche le caratteristiche fisiche dell’immobile, nello specifico:

  • Altezza del fabbricato;
  • Eventuale spazio esterno;
  • Capienza del magazzino;
  • Tipologia e qualità degli arredi.

Come sai già sono elementi che incidono sulla redditività e l’avviamento del bar.

Considerazioni per la valutazione del bar

Tieni presente che ci sono innumerevoli considerazioni che potenziali acquirenti e investitori rifletteranno prima di acquistare. Eccone solo alcuni.

1) Costo di beni / attrezzature

I bar hanno vari tipi di attrezzature necessarie per gestire l’attività. Se qualcuno acquista la tua attività, sta acquistando anche questa attrezzatura o solo il nome? Se stanno acquistando l’attrezzatura, viene tutto pagato o alcune delle attrezzature più utilizzate vengono noleggiate?

Ciò si collega anche alla valutazione della cessione dal momento che quando si tratta di ciò, il patrimonio è l’unico valore garantito dell’attività. Dopotutto, puoi acquistare un bar con il miglior banco bar  incluso, ma se non hai un bravo barman nella tua squadra, quel bancone genererà il suo valore di mercato solo quando lo venderai dopo che hai cessato l’attività.

2) L’economia

Lo stato dell’economia e del mercato può avere un enorme impatto sulla valutazione del tuo bar. Se l’economia è al ribasso e l’accordo è su un bar, lounge bar o pub di fascia alta, è probabile che il prezzo di vendita non aumenterà dall’oggi al domani, il che significa che il bar potrebbe valere meno di una volta o di quanto sarebbe potuto essere. Come sempre, questo è uno dei rischi che si troverebbe ad affrontare per comprare o vendere qualsiasi attività, e questo può essere frustrante dal momento che è in gran parte fuori dal vostro controllo.

3) Esperienza / Competenza dell’Investitore

Supponiamo che tu stia cercando un partner di investimento strategico per far crescere la tua attività o espandersi.

Esempi:

  • Un investitore ti offre un accordo di acquisto quote di € 50.000 per il 20% – su una valutazione di € 250.000.
  • Un altro potenziale investitore ti offre $ 50.000 per il 25% – solo una valutazione di € 200.000.

A primo impatto, potresti pensare che il calcolo è semplice dalla parte del primo investitore. Manterrai più equità e controllo. Tuttavia, mentre il secondo affare ti lascia con meno proprietà del bar, non svaluta necessariamente la tua attività, almeno non nel modo in cui pensi che lo farà.

Forse il secondo offerente ha anni di esperienza nella crescita delle attività di questo tipo. Allora saresti più propenso ad accettare l’offerta? Ora devi decidere se il tuo 80% trattenuto dalla partnership con il primo investitore sarà più a lungo termine del 75% con il secondo investitore.

Se il secondo investitore ha il potenziale per far crescere la tua attività più del primo investitore, la tua fetta della torta sarebbe relativamente più piccola, ma avresti una torta molto più grande.  Quindi, quando valuti un bar, chiediti quale valore porterà ogni partner e come possono far crescere il business.

4) Consolidamento dell’attività

Quanto è consolidata l’attività? Se si tratta di un’attività relativamente nuova ma sta andando bene, ciò potrebbe invogliare un investitore o un acquirente a entrare. Tuttavia, può essere altrettanto spaventoso per altri investitori, che potrebbero invece vedere il tuo locale come una moda passeggera. In definitiva, quando si arriva al consolidamento dell’attività, gli investitori vogliono sapere quanto crescerà il tuo business, se rimarrà coerente o meno e se è destinato al fallimento.

5) Fidelizzazione del cliente

Alcuni proprietari di bar si impegnano a conoscere i propri clienti. Alcuni bar sono anche frequentati da vip o influencer.

Prima di determinare il valore di un bar, scopri se i clienti sono fedeli al bar e non al proprietario. Se tutti i clienti abituali dell’attività scompaiono quando vengono trasferiti i documenti di proprietà, la valutazione iniziale va fuori mercato.

Metodi per valutare un bar

Esistono innumerevoli modi per valutare un’attività o un bar. Non solo tutti i fattori sopra elencati giocano un ruolo in qualsiasi negoziazione, ma ci sono diversi metodi tecnici che gli esperti finanziari utilizzeranno per trovare quello che ritengono essere un accordo equo.

Di seguito sono riportati tre dei metodi di valutazione aziendale più comuni che i gestori di bar dovrebbero prendere in considerazione per primi.

Vendita bar: valutazioni d’avviamento e patrimoniale

Il valore di un bar viene calcolato, inoltre, eseguendo una valutazione dell’avviamento e una stima patrimoniale. La prima viene determinata dall’Ufficio di Registro moltiplicando la percentuale di redditività (dato dal rapporto tra la media triennale del reddito e dei ricavi) per la media triennale degli incassi. Il risultato, a sua volta, andrà moltiplicato per tre.
L’eventuale costo d’affitto del bar sarà inversamente proporzionale all’avviamento: quanto più basso sarà il primo, più alto sarà il secondo.

La valutazione patrimoniale, invece, si basa sulla somma totale di:
– attivi (magazzino, crediti, immobilizzazioni nette e altro);
– passivi (mutui, debiti, ecc.);
– patrimonio netto.

Fra le variabili più importanti, che possono condizionare seriamente la valutazione del costo di un bar, ci sono dunque la sua ubicazione, la location e l’indotto (se potenziabile o no). Sarà importante anche il modo in cui è stato gestito il bar: se la clientela è abituata a un servizio top il nuovo titolare dovrà stare molto attento a mantenere lo standard. A seguire hanno la loro valenza l’affitto, gli orari di apertura, il personale e la specializzazione o meno in alcuni servizi, ad esempio le colazioni o i pranzi.

Andiamo a vedere i pro e i contro dei diversi metodi di valutazione di un bar:

1) Metodo di valutazione del reddito

L’approccio del reddito considera quanto reddito genererà un’azienda per i suoi proprietari. Inutile dire che maggiore è il reddito previsto, maggiore è la valutazione che un’impresa tende a dare.

Ci sono due modi all’interno del metodo di valutazione del reddito per determinare il valore di un ristorante. Uno è i multipli di mercato, l’altro è il  flusso di cassa. Di questi due, suggeriamo di attenersi al metodo del flusso di cassa, poiché è più adatto per le piccole imprese.

Pro

Il metodo dei multipli è una rappresentazione accurata del valore di un’azienda in una sola volta per fare una stima plausibile del suo valore in futuro. Per questo motivo, è abbastanza semplice trovare questo numero e applicarlo nel processo di valutazione.

Contro

Poiché questo numero tende ad essere più un’istantanea semplificata del valore del bar, il metodo dei multipli può essere poco affidabile, soprattutto quando entrano in gioco forze esterne come l’economia. Il numero è anche la traiettoria di un’azienda in base alla sua performance attuale, quindi un cambio di mano nella leadership potrebbe anche cambiare la valutazione.

2) Metodo di valutazione di mercato

Questo metodo parla del potenziale di un bar più dei suoi guadagni attuali. Come il suo nome allude, il metodo di valutazione del mercato è un approccio soggettivo in cui un’azienda viene valutata in base a quanto varrebbe in un mercato aperto e competitivo.

Per i locali più piccoli, questo numero può essere basato su vendite di attività simili nella zona o con lo stesso concetto. Due bar caffetterie potrebbero avere tutti gli stessi vantaggi, ma se uno si trova vicino a un complesso di uffici e uno si trova su una strada inaccessibile dall’autostrada, puoi scommettere che uno varrà più dell’altro.

Pro

Se entrambe le parti intraprendono una trattativa con la stessa conoscenza, ciò può portare a un accordo abbastanza equo e reciprocamente vantaggioso per tutti.

Contro

Se una società di investimento o una conglomerata più grande ha più esperienza nell’interpretare e / o manipolare questi numeri, può negoziare sotto le spoglie dell’approccio basato sul mercato e raggiungere un accordo migliore per se stessa.

Inoltre, il mercato può essere letto in molti modi.

3) Metodo di valutazione del patrimonio

Se un bar ha avuto dei problemi legati all’immagine da cui non potrebbe riprendersi o se anni di servizio scadente non hanno portato a fidelizzare un buon numero di clienti, un bar potrebbe non valere nulla.

Ma arredi, attrezzature e macchinari  del bar potrebbero avere valore.

La valutazione basata sul patrimonio prende in considerazione solo il valore di un bar in base alle sue attività e meno le sue passività. Se tutti i beni tangibili posseduti da un’azienda equivalgono a € 30.000, questa è la valutazione basata sul patrimonio per l’attività.

Pro

È relativamente semplice e tende ad essere il valore più basso per un’attività. Alla fine, se un investitore cerca di rinnovare il bar, ma inutilmente, potrebbe teoricamente andare in pareggio sul proprio investimento vendendo le forniture una tantum. È anche un modo semplice per un nuovo proprietario di entrare nel settore a causa del basso costo di acquisto dei materiali usati.

Contro

Per il venditore, questo è essenzialmente gettare la spugna e riconoscere che la sua attività ha fallito. Per l’acquirente, è una dura battaglia per il rebranding e la ricostruzione.

Nessuno di questi ostacoli può essere visto come “ingiusto”, ma è importante sapere che entrambe le parti non stanno ottenendo alcun vantaggio aggiuntivo da questo accordo.

Conclusione

Che tu stia acquistando o vendendo un’attività di bar, assicurati di provare alcuni di questi metodi per capire il prezzo minimo e massimo da considerare quando si tratta della valutazione del bar. Ogni bar è diverso, e quindi la valutazione varierà in base a innumerevoli considerazioni.

Fattori interni come vendite, margini di profitto e la fidelizzazione dei clienti e fattori esterni come il mercato e l’economia influiscono sulla storia e sul futuro delle prestazioni di vendita.

Siamo certi che l’aiuto di un consulente ti farà comodo per accelerare i tuoi progetti e creare un’offerta credibile per il mercato. Contattaci pure se hai bisogno di esperti del settore. Guarda anche i bar in vendita per farti un’idea sui valori di mercato dei bar.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
5
Interessante
5
Wow
5
Non ho capito..
1

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa