Impresa

Società per azioni: cosa sapere sulle S.p.A.

I progetti imprenditoriali più ambiziosi vengono strutturati come Società per azioni. Anche dette S.p.A., sono le società di capitali più in uso quando vanno amministrate attività economiche e finanziarie che movimentano grandi investimenti.

Un’azienda del genere si basa su un capitale sociale suddiviso in più titoli, ciascuno di essi include una determinata quota di partecipazione e i relativi diritti sociali.

È una forma societaria consigliabile per le medie e soprattutto grandi imprese. Per intenderci: le banche sono delle S.p.A., così come altri grandi gruppi fra cui Feltrinelli o la nostra stessa azienda Consulting Italia Group S.p.A.

Se sei orientato verso questa forma societaria, dunque, sappi che prevede investimenti sostanziosi di avvio e gestione. Quali sono i benefici per chi possiede una Società per azioni? Fra i maggiori la possibilità di ottenere numerosi finanziamenti, sia da istituti di credito pubblici che privati. Le stesse S.p.A quotate in Borsa, inoltre, possono emettere delle obbligazioni per autofinanziarsi.

Proseguiamo questo articolo con altre informazioni di base sulle Società per azioni che potrebbero esserti utili.

Uno o più soci

Le azioni di una S.p.A. vengono versate dai diversi soci e ne costituiscono il capitale sociale. La cifra minima richiesta è di 50.000 euro con una quota del 25%, dunque pari a 12.500 euro, anche se in alcuni casi il minimo di capitale deve essere più alto (costituzione di banche o società di intermediazione mobiliare). La Società per azioni può anche avere un unico socio, che sarà tenuto a versare in un’unica soluzione il 100% del capitale sociale.

La fondazione della Società prevede la redazione di un atto costitutivo pubblico e dello statuto societario, che contiene le regole relative la gestione dell’impresa. Alcuni soci potrebbero fare delle richieste specifiche da aggiungere al documento: limiti o modalità diverse dal solito riguardo il trasferimento dei titoli.

A fondazione avvenuta, sarà il notaio ad iscrivere la Società presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio. Il tutto sarà finalizzato in un paio di giorni o al massimo in una settimana, con relativa assegnazione del codice fiscale.

S.p.A. aperte e chiuse

Esistono due tipi di società per azioni, diverse nel metodo di raccolta delle risorse finanziarie.

Le prime, definite S.p.A. aperte, sono quelle il cui controllo contabile è affidato a una società di revisione e che si basano sul mercato del capitale a rischio. Fra queste le Società quotate in Borsa.

Esistono, poi, le S.p.A. chiuse, che fanno ricorso solo al capitale versato dai soci o altri finanziatori. In questo caso potrà occuparsi della gestione contabile anche il collegio sindacale.

La responsabilità dei soci di una Società per azioni è limitata. Ciò significa che il pagamento di spese o eventuali debiti non graverà sulle risorse economiche private dei soci, ma solo sul patrimonio dell’azienda.

E se dovesse andare in fallimento? Anche in caso di insolvenza i soci saranno garantiti: perderanno solo quanto investito per far parte della Società, quindi le proprie azioni.

Tassazione prevista per una S.p.A.

Il regime di tassazione indicato per le Società per azioni è simile a quello relativo le società di capitali, come la S.r.l.. L’unica differenza riguarda il regime fiscale di trasparenza, previsto esclusivamente per le società non azionarie in presenza di soci persone fisiche.

Le S.p.A. differiscono, inoltre, da una S.n.c. o una S.a.s., nell’applicazione delle regole del Rol per le deduzioni degli oneri finanziari. Infine, alle Società per azioni vengono tassati gli eventuali dividenti e le plusvalenze derivanti dalla vendita di quote di partecipazione (aliquota del 26% dell’intero importo conseguito) e sono soggette al pagamento dell’imposta sul reddito della società IRES.

Quando conviene fondare una S.p.A.?

Come anticipato, è la forma giuridica ideale per medie e grandi imprese, anche perché è una struttura abbastanza complessa oltre che onerosa.

Se hai un obiettivo ambizioso e un progetto di lungo termine che ha bisogno di grandi capitali – da richiedere anche a terzi – è la forma societaria più adatta perché tutela i soci finanziatori rendendoli più propensi a investire.

Una S.p.A. agevola notevolmente anche la richiesta di finanziamento presso gli istituti bancari e, come dicevamo, tramite obbligazioni emesse da privati.

Se vuoi saperne di più o hai bisogno di una consulenza relativa la tua idea imprenditoriale contattaci pure. Siamo a tua disposizione.

NON PERDERTELO!
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato gratuitamente sulle ultime novità per la tua impresa.

 

Invalid email address
Iscriviti, è gratis e non ti invieremmo mai spam. Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy.

Cosa ne pensi?

Fantastico
1
Interessante
1
Wow
1
Non ho capito..
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Impresa